Aziende

Unicredit

Unicredit è una delle più grandi banche europee per giro di affari e per numero di clienti. È quotata in borsa a Milano e fa parte dei titoli a maggiore capitalizzazione.

Tra tutte le banche italiane (il 72% del capitale appartiene a fondi esteri) è quella a maggior vocazione internazionale . E' attiva in 17 Paesi con 7800 filiali. Da diversi anni infatti Unicredit persegue una strategia che l'ha portata ad operare diverse acquisizioni in Europa, in particolare in Germania e nell'Europa dell'est, dove è una delle banche più importanti. Di grande importanza è stata la scalata a HypoVereinsBank nel 2005, con la quale è entrata prepotentemente nel mercato tedesco, austriaco e polacco. Un'altra grande fusione, questa volta sul mercato italiano, è quella del 2007 con Capitalia, grazie alla quale amplia ulteriormente la sua rete e rafforza la presenza su tutto il territorio italiano.

Unicredit fino al 2008 si chiamava Unicredito Italiano, che a sua volta era nata dalla fusione di diverse banche, tra cui Credito Italiano, Rolo Banca e Unicredito, a cui si sono aggiunti negli anni altri istituti bancari. La sua caratura internazionale ha reso Unicredit però maggiormente esposta alla crisi finanziaria internazionale, che la banca ha dovuto affrontare con un rilevante aumento di capitale nel 2008.

Le attività di Unicredit spaziano in tutti i settori bancari, dal private banking, alla banca retail, dall'online banking alla banca di investimento. Del gruppo di Unicredit fanno parte anche Banca di Roma, Banco di Sicilia (suddivisi principalmente per regione) e Fineco.

Dal 12 luglio 2016 il nuovo amministratore delegato è Jean Pierre Mustier che ha iniziato il suo mandato con una serie di dimissioni tra le quali la cessione del 10% di Fineco e del 10% di Pekao (gruppo bacario polacco) e un aumento di capitale da 13 miliardi.

Ultimo aggiornamento 21 aprile 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Unicredit | Istituto bancario | Europa | Credito Italiano | Banca di Roma | Banco di Sicilia | Rolo Banca | Borsa Valori |

Ultime notizie su Unicredit

    Liquidazioni d'oro / A Profumo 40 milioni da Unicredit

    Alessandro Profumo è stato per 16 anni dirigente di Unicredit (assunto quando il gruppo si chiamava Credito Italiano), di cu i13 anni come amministratore delegato, fino al 21 settembre 2010, dopo aver realizzato la fusione con Capitalia e aver... ...consigliere di Unicredit.

    Intesa Sanpaolo lancia bond in dollari. Collocamento anche per Mps

    Dopo Generali e UniCredit, anche Intesa Sanpaolo e Mps approfittano delle condizioni di mercato per fare funding lanciando collocamenti obbligazionari. ... E semprte ieri UniCredit ha collocato un bond subordinato Tier 2 per 1,25 miliardi di euro con richieste per 3 miliardi di euro.

    Borse sull'ottovolante del petrolio. Piazza Affari chiude in rosso con le banche

    Seduta contrastata per le Borse europee, con il greggio che accelera al ribasso (-5%) dopo il rally della vigilia. Resta alta l'attenzione sul Medio Oriente, mentre inizia oggi la due giorni di riunione della Fed. A Milano focus sul gruppo infrastrutturale dopo lo scivolone di ieri: oggi il cda di addio per Castellucci

    – di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

    Attacco a petrolio saudita frena Europa, a Piazza Affari ko Atlantia (-7,8%)

    Gli indici hanno limitato le perdite nel corso della giornata grazie al sostegno dei titoli legati al greggio, ma a pesare sono le tensioni in Medio Oriente e lo stallo sulla Brexit. In calo Wall Street, mentre a Milano seduta da dimenticare per la holding che fa capo ai Benetton in attesa di novità sui vertici

    – Andrea Fontana ed Enrico Miele

    Italia, nel 2018 vince la sfida del private banking nel vecchio continente

    Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking si aggiudica il gradino più alto del podio con 153,2 miliardi (16,2% del mercato), seguita da UniCredit con 91,3 miliardi di euro (9,7% del mercato), e Banca Generali con 40 miliardi di euro (4,2% del mercato).

    – di Lucilla Incorvati

    Europa in rialzo, dopo Draghi aspetta la Fed. Piazza Affari +0,44%

    Il 17 e 18 settembre di riunirà il Fomc, il braccio operativo dell'istituto centrale Usa per decidere la linea di politica monetaria. Gli investitori attendono anche le risposte dei Governi europei per la crescita. A Milano Atlantia in profondo rosso, bene le banche

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 11756 risultati