Ultime notizie:

Ue Olli Rehn

    Copione che si ripete fra flessibilità e regole superate

    Marzo 2014: l'Italia - osservava l'allora commissario agli Affari economici Ue, Olli Rehn - presenta squilibri macroeconomici eccessivi che richiedono uno «speciale monitoraggio»: debito elevato, scarsa competitività, aggiustamento strutturale insufficiente. Giudizio rinviato all'estate. Novembre

    – di Dino Pesole

    L'euro in bilico tra Draghi e Hollande

    L'attuale fase di resipiscenza della crisi e i fragili segnali di ripresa economica non fugano i tormenti dell'euro. L'imminenza delle elezioni europee del 25

    – di Adriana Cerretelli

    Lettere

    Nella piazza di Kiev si vede che l'Europa è più che una moneta Gentile Cerretelli, diciamo la verità, la grande scommessa europea del soft power, lo spirito

    – Domenico Rosa

    «Sulla spending l'Italia rispetti i patti»

    Rehn: per avere flessibilità avanti su tagli di spesa e privatizzazioni - Saccomanni: stiamo attuando le misure promesse - LE PREVISIONI - A febbraio per l'Eurozona stime al rialzo rispetto al precedente 1,1% Il commissario: ora puntare a rafforzare l'economia

    – Dino Pesole

    «Tagli di spesa per il cuneo? E' presto»

    Saccomanni: da Bruxelles nessuna richiesta di interventi per ulteriori 6 miliardi - SPENDING REVIEW - «Il comitato dovrebbe completare il programma in primavera. Ci auguriamo possano prendersi iniziative nel 2014, ma non ora»

    – Mario Platero

    «Superato un test importante»

    Saccomanni e Letta soddisfatti - Il premier: no agli ayatollah del rigore ma conti a posto - IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO - «Da una parte gli oltranzisti europei del rigore, dall'altra, sul fronte interno, molti pensano che basti fare spesa e deficit. Noi siamo in mezzo»

    – Emilia Patta

1-10 di 76 risultati