Aziende

Ubs

Società di servizi finanziari e banca d’investimento svizzera, Ubs è nata nel 1998 dalla fusione di Unione Banche Svizzere, della quale ha mantenuto la sigla, e dalla Società di Banca Svizzera. Ubs ha i suoi quartieri generali nelle due città elvetiche di Basilea e Zurigo, ma è presente anche nella maggior parte dei centri finanziari mondiali con oltre 50 sedi tra le quali ci sono quelle statunitensi di New York, Jersey City e Stamford. Tra le sedi svizzere, quelle americane, quelle asiatiche ed europee, Ubs conta sul lavoro di circa 70mila dipendenti.

La storia della attuale Ubs è iniziata nel 1872, anno nel quale viene fondata la Società delle Banche Basilesi, sempre in Svizzera. Due anni dopo l’istituto di credito si è unito alla Società delle Banche di Francoforte, mentre la denominazione di Società di Banca Svizzera viene utilizzata per la prima volta nel 1897. L’anno dopo la banca ha aperto la sua prima sede in Inghilterra, a Londra, mentre nel 1939 viene creata la prima filiale di New York. Due anni dopo la fusione con Ubs, la nuova società ha acquisito il gruppo finanziario americano Paine Webber, diventando la più grande banca d’affari del mondo. Un’altra importante operazione per la sistemazione del nuovo assetto di Ubs è avvenuta nel 2005, quando l’istituto di credito elvetico ha ceduto alla Julius Baer le banche private Ehinger & Armand von Ernst, Ferrier Lullin & C. Sa, Banco di Lugano e Global Asset Management. Per la gestione interna del suo flusso di business, Ubs è organizzata in quattro settori principali: Global Wealth Management & Business Banking, Investment Bank, Global Asset Management e Corporate Center. Da sempre la banca svizzera ha impostato un articolato programma di sponsorizzazione di eventi artistici e culturali.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Ubs | Banca Svizzera | New York | Inghilterra | Ferrier Lullin & C. Sa | Basilesi | Unione Banche Svizzere | Global | Paine Webber | Ehinger & Armand von Ernst |

Ultime notizie su Ubs

    BTp, quanto pesa finora (e quanto potrebbe pesare) la crisi di Governo

    Lo spettro di elezioni anticipate potrebbe far lievitare il differenziale di nuovo verso i 200 punti base paventa infatti Ubs, spiegando che «la Bce potrebbe anche aumentare gli acquisti, ma dubitiamo che questo sia sufficiente a limitare... ...la stessa Ubs attraverso le parole di Matteo Ramenghi, che guida gli investimenti del Wealth Management della banca elvetica in Italia.

    UniCredit, stretta sul nuovo ceo. Il mercato guarda a Orcel e Gallia

    L'elenco dei nomi che circolano vede al momento in testa, tra i papabili, Andrea Orcel, ex Ubs e Merrill Lynch, banchiere il cui profilo internazionale troverebbe consenso negli ambienti vicini alla Delfin di Leonardo Del Vecchio e alle Fondazioni CariVerona e Crt, soci che mettono insieme una quota superiore al 5% del capitale di UniCredit.

    UniCredit, ecco la short list dei 5 candidati ceo (solo uno è interno)

    Come anticipato da IlSole24Ore, i tre soci storici avrebbero indicato - nel caso il board intenda valutare esclusivamente una candidatura esterna - un profilo simile a quello del banchiere Andrea Orcel, ex Merrill Lynch ed Ubs, lontano anni luce dal mondo della politica romana che gli investitori temono voglia aver voce in capitolo nella nomina.

    New York: collezionisti ai raggi x

    I risultati del sondaggio di Arts Economics mostrano come la Grande Mela sia pole postion per la ripresa degli scambi nell'era post Covid, sebbene nuova fiscalità e regolamentazione potrebbero influenzare il futuro

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    UniCredit, no all'operazione Mps da Del Vecchio e Fondazioni

    E' noto che, essendo sia Delfin che le due Fondazioni azionisti di lunga data della banca, da parte dei soci storici c'è stima e apprezzamento per il banchiere Andrea Orcel, ex Merrill Lynch ed ex Ubs, che con il ruolo di advisor finanziario... Ma Orcel ha in corso contenziosi con Santander e Ubs, due grandi banche europee concorrenti di UniCredit in vari mercati, e non è chiaro se è immediatamente disponibile.

    – di Alessandro Graziani

    Il coronavirus frena l'M&A in Italia: nel 2020 fusioni in calo a 34,5 miliardi

    Infine c'è da segnalare la classifiche degli advisor finanziari di Refinitiv: Mediobanca, molto attiva in settori chiave come quello finanziario e dell'energia, è in cima al ranking nelle operazioni annunciate davanti a Goldman Sachs, Jp Morgan e Morgan Stanley, Bofa Securities e Lazard mentre sul fronte delle transazioni completate si inverte la classifica con l'americana Goldman in cima davanti alla stessa Mediobanca, Bofa Securities, Ubs e Banca Imi.

    – di Carlo Festa

    Arte, cronaca di un 2020 di perdite difficili da recuperare

    Ma i bilanci semestrali non sono buoni: la ricerca di Clare McAndrew per ArtBasel e Ubs registra che, nonostante i ricchi collezionisti abbiano continuato ad acquistare, si è perso un terzo del fatturato in galleria nei primi sei mesi.

    – di Marilena Pirrelli

1-10 di 3072 risultati