Aziende

Ubs

Società di servizi finanziari e banca d’investimento svizzera, Ubs è nata nel 1998 dalla fusione di Unione Banche Svizzere, della quale ha mantenuto la sigla, e dalla Società di Banca Svizzera. Ubs ha i suoi quartieri generali nelle due città elvetiche di Basilea e Zurigo, ma è presente anche nella maggior parte dei centri finanziari mondiali con oltre 50 sedi tra le quali ci sono quelle statunitensi di New York, Jersey City e Stamford. Tra le sedi svizzere, quelle americane, quelle asiatiche ed europee, Ubs conta sul lavoro di circa 70mila dipendenti.

La storia della attuale Ubs è iniziata nel 1872, anno nel quale viene fondata la Società delle Banche Basilesi, sempre in Svizzera. Due anni dopo l’istituto di credito si è unito alla Società delle Banche di Francoforte, mentre la denominazione di Società di Banca Svizzera viene utilizzata per la prima volta nel 1897. L’anno dopo la banca ha aperto la sua prima sede in Inghilterra, a Londra, mentre nel 1939 viene creata la prima filiale di New York. Due anni dopo la fusione con Ubs, la nuova società ha acquisito il gruppo finanziario americano Paine Webber, diventando la più grande banca d’affari del mondo. Un’altra importante operazione per la sistemazione del nuovo assetto di Ubs è avvenuta nel 2005, quando l’istituto di credito elvetico ha ceduto alla Julius Baer le banche private Ehinger & Armand von Ernst, Ferrier Lullin & C. Sa, Banco di Lugano e Global Asset Management. Per la gestione interna del suo flusso di business, Ubs è organizzata in quattro settori principali: Global Wealth Management & Business Banking, Investment Bank, Global Asset Management e Corporate Center. Da sempre la banca svizzera ha impostato un articolato programma di sponsorizzazione di eventi artistici e culturali.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Ubs | Banca Svizzera | New York | Inghilterra | Ferrier Lullin & C. Sa | Basilesi | Unione Banche Svizzere | Global | Paine Webber | Ehinger & Armand von Ernst |

Ultime notizie su Ubs

    Fca cede Magneti Marelli a Calsonic Kansei-Kkr a una valutazione di 6,2 miliardi di euro

    Fiat Chrysler Automobiles N.V ha siglato un accordo definitivo per la cessione del business della componentistica per autoveicoli Magneti Marelli a CK Holdings Co. Ltd., holding di Calsonic Kansei Corporation (uno dei principali fornitori giapponesi di componentistica per autoveicoli), gruppo controllato dal private equity Kkr. Il controvalore dell'operazione è pari a 6,2 miliardi di euro. L'operazione dovrebbe concludersi nella prima metà del 2019 ed è soggetta ad approvazioni da parte delle au...

    – Carlo Festa

    Carige: il dossier bond domani in cda. Ma le decisioni arriveranno a fine mese

    La riunione di domani non dovrebbe essere inoltre la sede per la scelta degli istituti che lavoreranno all'emissione (Ubs, Credit Suisse, Deutsche Bank e Jp Morgan le banche che avevano lavorato al Tier 2 nella scorsa primavera). Anche la scelta dell'advisor finanziario a cui affidare un mandato esplorativo per valutare una aggregazione futura verrà effettuata più avanti: i rumors, che non trovano però conferme concrete, danno in pole position Ubs per questo ruolo.

    – di Andrea Fontana

    Ubs, dieci anni dopo la grande crisi il bilancio è positivo

    Con un comunicato diffuso poco prima delle sette di mattina, il 16 ottobre 2008 il Governo elvetico informava i cittadini che Ubs, la maggior banca del Paese, era sull'orlo del collasso e che quindi lo ... Con un comunicato diffuso poco prima delle sette di mattina, il 16 ottobre 2008 il Governo elvetico informava i cittadini che Ubs, la maggior banca del Paese, era sull'orlo del collasso e che quindi lo Stato sarebbe intervenuto in suo aiuto. Ubs, praticamente un'istituzione oltre che una...

    – di Lino Terlizzi

    Risparmio, cresce l'allarme per la fuga di capitali all'estero

    Basta la disponibilità di una carta di credito per prelevare e costi ridotti che arrivano da piccole banche come Bank J. Safra Sarasin, Banca del Sempione, Banca Stato e Corner che fanno condizioni decisamente più convenienti rispetto ai big come Ubs e Credit Suisse».

    – di Andrea Franceschi e Morya Longo

    Carige, anche Mincione e Volpi studiano il dossier bond

    La stessa banca, a marzo in una fase di mercato sensibilmente diversa, non era riuscita a portare a termine il collocamento di un subordinato Tier 2 da 300 milioni a 10 anni e l'emissione, a cui lavoravano Ubs, Deutsche Bank, JpMorgan e Credit Suisse, era stata rimandata.

    – di Andrea Fontana

    Art Basel lancia Buenos Aires

    Riserbo, invece, sulla cifra che ha investito la fiera svizzera, sponsorizzata da Ubs.

    – di Silvia Anna Barrilà

    Banche e scandali, 400 miliardi di dollari di multe in due anni

    Trecentoventi miliardi di dollari tra multe e risarcimenti per frode finanziaria pagati in poco più di due anni dalle prime 10 banche del mondo: il conto sale a 400 miliardi se nel monte-sanzioni di Wall Street si includono i patteggiamenti di un centinaio di intermediari finanziari coinvolti nelle

    – di Alessandro Plateroti

1-10 di 2674 risultati