Ultime notizie:

Tyler Cowen

    Serve un riformismo radicale per rendere inclusiva la crescita

    Il nuovo conflitto sociale, ha scritto Guido Tabellini sulle pagine del Foglio una decina di giorni fa, mette a confronto chi dispone dei mezzi economici e le competenze per affrontare la globalizzazione e chi dalla globalizzazione è sopraffatto. Se ci ostiniamo a guardare la politica e la società

    – di Mario Calderini e Stefano Micelli

    2019, un anno in cui il lavoro e non il reddito torni protagonista

    Omnia vincit amor ("tutto vince l'amore") si legge in una famosa pagina delle Bucoliche virgiliane. Meno noti, forse, sono altri versi del poeta, che appaiono questa volta nelle Georgiche, e che similmente recitano "labor omnia vicit / improbus" ("tutto vince il duro lavoro"). Amore e lavoro,

    – di Vittorio Pelligra

    Il matrimonio inevitabile tra sovranismo e statalismo

    Dopo la tragedia di Genova, per il governo Conte occorre togliere la concessione ad Autostrade per quindi nazionalizzare il sistema autostradale italiano. La nazionalizzazione è conveniente. «Pensi (ha detto il ministro Toninelli) a quanti ricavi e margini tornerebbero in capo allo stato attraverso

    – di Sergio Fabbrini

    L'ottimismo dell'Istat e le cose da fare

    In una colonna scritta per Bloomberg un eterodosso economista americano, Tyler Cowen, ha incoronato, con dovizia di argomenti, l'economia più "sottovalutata" del pianeta: il Pakistan. Sorprendente onore per un Paese che di solito è noto per qualità poco onorevoli, a cominciare dal terrorismo.

    – di Fabrizio Galimberti

    Il ruolo decisivo di Cina e India

    Più diseguali, e più uguali. Il dibattito sulla disuguaglianza è esploso l'anno scorso, con la pubblicazione del libro "Il capitale nel XXI secolo" di Thomas Piketty, secondo il quale il rendimento del capitale, maggiore della crescita economica in assenza di interventi statali, è il motore della

    – Riccardo Sorrentino

    Great decoupling, la strada è ridurre le diseguaglianze

    La promessa era rassicurante, persino solenne. La tecnologia, si diceva, avrebbe creato tanti posti di lavoro  quanti ne avrebbe distrutti e anche di più. Era abbastanza chiaro che si parlava di grandi numeri, che l'operaio di Detroit, tranne casi individuali eccezionali, difficilmente sarebbe diventato un programmatore della Silycon Valley: spesso i grandi fenomeni economici - come la globalizzazione, la delocalizzazione  - lasciano indietro qualcuno e tocca alla politica prendersene cura. La ...

    – Riccardo Sorrentino

    The Right's Piketty Problem

    BERKELEY - In the online journal The Baffler, Kathleen Geier recently attempted of conservative criticism of Thomas Piketty's new book . The astonishing thing

    – by J. Bradford DeLong

    Piketty, il problema della destra

    BERKELEY - Nella rivista online The Baffler, Kathleen Geier ha fatto delle critiche dei conservatori al nuovo libro di Thomas Piketty, (Il capitale nel

    – di J. Bradford DeLong

    The Right's Piketty Problem

    BERKELEY - In the online journal The Baffler, Kathleen Geier recently attempted of conservative criticism of Thomas Piketty's new book . The astonishing thing

    – by J. Bradford DeLong

1-10 di 29 risultati