Ultime notizie:

Turingia

    Dalla Germania all'Europa, così l'onda Verde può cambiare la politica

    La vittoria alle elezioni europee di Die Grünen, che conquistando il 20,5% dei voti per la prima volta nella storia a livello federale è diventato il secondo partito in Germania prima dei socialdemocratici, è stata definita di portata epocale, come la rivoluzione giovanile del '68, tale da poter

    – di Isabella Bufacchi

    In Germania voto pro-Ue: raddoppiano i Verdi, delude la destra di Afd

    Va male l'unione Cdu/Csu, che conserva il posto di primo partito in Germania, ma non riesce ad arrivare al 30% e si ferma a un umiliante 28,9% (il 6,4 in meno rispetto al 2014). Va malissimo l'Spd che crolla al minimo storico 15,8% e diventa il terzo partito. Delude Afd, che cresce meno del

    – di Isabella Bufacchi

    Il futuro dell'Europa dipende dal dopo Merkel in Germania

    La sospensione di Fidesz, la formazione politica guidata dal leader ungherese Viktor Orbán, dal Partito popolare europeo è solo la punta emersa di un iceberg politico che determinerà il futuro europeo. Il cuore del problema è il rapporto che i partiti di centro e centro-destra sceglieranno di avere

    – di Carlo Bastasin

    Germania, l'ultradestra di Afd nel mirino dei servizi: minaccia la democrazia

    Alternative für Deutschland, il partito di destra populista tedesco, è stato classificato come un «caso da verificare» dall'Ufficio federale della Protezione della costituzione (Bundesamt für Verfassungsschutz, o Bfv), l'agenzia di intelligence nazionale che monitora le attività di terrorismo ed

    – di Alb.Ma.

    NordLB, corsa contro il tempo per il salvataggio della «Carige tedesca»

    Corre voce che il quarto trimestre 2018 di NordLB, la Landesbank da 150 miliardi di asset che da oltre un anno va in cerca senza successo di investitori privati per ricapitalizzarsi, sia parecchio brutto e che i conti dell'anno chiuderanno in profondo rosso.

    – di Isabella Bufacchi

    Il 2018 della Germania: tra politica ed economia, chi ha vinto e chi ha perso

    FRANCOFORTE - Il 2018 in Germania chiude prendendo i colori della bandiera tedesca. Il bilancio dell'anno è nero, positivo o in attivo, per alcuni leader politici, partiti e grandi aziende: la nuova leader Cdu Annegret Kramp-Karrenbauer (AKK), i verdi Die Grünen e Afd (Alternative für Deutschland),

    – di Isabella Bufacchi

    Cdu divisa, big dell'auto e migranti: Akk già sotto esame

    «Sono deluso, mi aspetto ora un'operazione-pulizia orchestrata da Annegret Kramp-Karrenbauer e Angela Merkel contro l'ala liberale di Friedrich Merz perchè la corrente di Wolfgang Schäuble da queste elezioni ne esce a pezzi». E' questo il commento a caldo di un membro della Cdu del ricco Land

    – di Isabella Bufacchi

    AKK o Merz? Il congresso della Cdu spiegato con i numeri

    Nella sede ad Amburgo oggi si riuniscono 1001 delegati della Cdu - l'Unione cristiano-democratica di centrodestra - per eleggere il leader del partito. La votazione è prevista attorno alle 14 e il risultato per le 16. Se nessuno dei candidati raggiungerà al primo voto più del 50% dei consensi, si

    – di Isabella Bufacchi

    Chi è Annegret Kramp-Karrenbauer, «mini-Merkel» nuovo presidente Cdu

    Il nuovo presidente della Cdu (Unione cristiano-democratica) è dunque Annegret Kramp-Karrenbauer che dal febbraio di quest'anno ricopriva la carica di segretario generale del partito. E non è un caso: dopo i suoi primi successi politici in Saarland, il più piccolo tra i 16 Länder, è stata

    – dal nostro corrispondente Isabella Bufacchi

1-10 di 84 risultati