Persone

Tullio de Mauro

Tullio De Mauro (Torre Annunziata 31 marzo 1932- Roma 5 gennaio 2017) è stato un celebre linguista, docente universitario, ex ministro della Pubblica Istruzione e presidente della Fondazione Bellonci, che organizza il premio Strega.

De Mauro, laureato in Lettere classiche, ha insegnato nelle università di Napoli, Chieti, Palermo e Salerno. Docente di Filosofia del linguaggio alla Sapienza di Roma, è stato poi ordinario di Linguistica generale presso la stessa università. Nel 1966 è stato tra i fondatori della Società di linguistica italiana, di cui è stato anche presidente (1969-73). Dal 2000 al 2001 è stato ministro della Pubblica Istruzione nel governo Amato. Autore di un'importante traduzione commentata del Cours delinguistique générale di F. de Saussure (1967), tra le sue opere più importanti vanno citati: la Storia linguistica dell'Italia unita (1963) e Il grande dizionario italiano dell'uso.

Riconoscimenti

Nel 2001 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana. Per l'insieme delle sue attività di ricerca, l'accademia nazionale dei Lincei gli ha attribuito nel 2006 il premio della Presidenza della Repubblica. Nel 2008 gli è stato conferito l'Honorary Doctorate dall'Università di Waseda (Tokyo).

Collaborazioni giornalistiche

Come pubblicista ha collaborato con Il Mondo (1956-64) e L'Espresso (1981-90) e Internazionale, rivista edita dal figlio Giovanni, dove curava la rubrica Scuole .

Ultimo aggiornamento 05 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Tullio De Mauro | Università | Ministro della Pubblica Istruzione | Fondazione Bellonci | Napoli | Presidenza della Repubblica | Roma |

Ultime notizie su Tullio de Mauro

    Economia, un codice complesso che espone la lingua a errori e inganni

    Nel 1994, Tullio De Mauro, in un proprio contributo all'interno dell'opera di Bocciarelli e Ciocca, Scrittori italiani di economia, ha affermato che l'indice di leggibilità dei testi di economia è il più basso tra quelli delle lingue specialistiche e settoriali. Comunemente, d'istinto, si cerca un colpevole, qualcuno che abbia artatamente oscurato la storia e i suoi intrecci, cosicché si additano entità occulte d'ogni genere e specie e si finisce col concentrarsi sul dato, ignorando o dimentican...

    – Francesco Mercadante

    Il miracolo della politica in Italia, soldi e successo senza studio. Perché?

    Il dato statistico Solo il 31% dei politici italiani ha conseguito una laurea (EUROSTAT, 2015) Elaborazione dell'autore con dati EUROSTAT[/caption] Antefatto politico-letterario Foscolo fu un capitano combattente: aveva il diritto di raccontare il dolore della sconfitta e della guerra; Vittorio Sereni, un esempio del nostro tempo, oltre che poeta, fu un ufficiale di fanteria, prese parte alla seconda guerra mondiale e conobbe la dimensione della prigionia; Goethe fu funzionario ministeriale...

    – Francesco Mercadante

    Analfabetismo di non ritorno

    Come già accaduto in passato, le prove di valutazione scolastica Invalsi, e in particolare alcuni risultati giudicati allarmanti sulla capacità di comprensione dei testi da parte degli scolari italiani, hanno suscitato polemiche anche esterne all'ambito - quello appunto delle scuole e del dibattito

    – di Lorenzo Tomasin

    Così la modernità della fabbrica costruì l'Italia

    Narrare un mondo non implica constatarne la dismissione o manifestarne il rimpianto, piuttosto obbedisce al progetto che fa della memoria la religione necessaria al nostro tempo. Il fatto stesso che ci troviamo a vivere in un presente apparentemente senza vie d'uscita, obbliga a ripensare alle

    – di Giuseppe Lupo

    Perché, ogni anno, gli italiani spendono 3 miliardi in integratori inutili?

    Nel gennaio del 2018, Tullio Simoncini, un medico già radiato dall'Ordine, viene condannato a cinque anni e mezzo di carcere per avere iniettato bicarbonato in vena a un ragazzo affetto da tumore al cervello. Il giovane muore, senza potersi difendere scientificamente dal male che lo affliggeva. Ciò accade perché, secondo le teorie di Simoncini, il cancro è causato da un fungo, la candida albicans, che sopravvive in un ambiente acido. Di conseguenza, basta 'alcalinizzare' il corpo col bicarbonato...

    – Francesco Mercadante

    Facciamo chiarezza: lo spread lo paga il contribuente. Vitalizi? fumo negli occhi

    Nonostante i ministri del governo guidato da Giuseppe Conte abbiano giurato, sembra di essere ancora in campagna elettorale, di sentire dichiarazioni ad effetto, di vedere ministri affermare cose manifestamente non realizzabili, ascoltare discorsi insensati, come quello dell'Italia asservita agli interessi della grande finanza. Il premier in pectore - in sede di replica nel corso del dibattito sulla fiducia in Senato - ha esortato a non fare "dello spread il nostro vessillo, l'unico riferimento:...

    – Beniamino Piccone

    La stretta relazione tra libri e benessere economico

    Mentre a Torino si inaugura il Salone del libro dovremmo fermarci a riflettere sulla stretta correlazione esistente tra la diffusione dei libri e la ricchezza di un Paese. In Europa, le nazioni che registrano il più alto numero di lettori sono anche quelle che hanno il più elevato potere d'acquisto

    – di Giuseppe Laterza

    Sommerso dalla zona grigia

    Brandelli di un diario scritto soltanto ora. Conobbi Falcone un pomeriggio d'autunno del 1979 in una stanzina che gli faceva da ufficio al pianterreno del Palazzo di Giustizia di Palermo, intimidente e avvelenato da sempre. Sostituto procuratore per 15 anni a Trapani, era arrivato alla fine

    – di Corrado Stajano

    Sommerso dalla zona grigia

    Brandelli di un diario scritto soltanto ora. Conobbi Falcone un pomeriggio d'autunno del 1979 in una stanzina che gli faceva da ufficio al pianterreno del Palazzo di Giustizia di Palermo, intimidente e avvelenato da sempre. Sostituto procuratore per 15 anni a Trapani, era arrivato alla fine

    – Corrado Stajano

1-10 di 94 risultati