Ultime notizie:

Tory

    City, via i banchieri: per Londra un futuro post Brexit in declino?

    La "pace" tra Londra e Bruxelles è stata sbandierata in pompa magna. Ma il 4 gennaio, quando la Borsa di Londra ha riaperto i battenti, la City si è risvegliata in un universo parallelo: lì non c'è stato nessun accordo

    – di Simone Filippetti e Morya Longo

    Un esito trionfale per Boris Johnson

    Con una maggioranza bulgara di 521 voti a favore a fronte di 73 contrari la Camera dei Comuni ha dato ieri la benedizione finale alla Brexit confezionata dal Governo Johnson. Keir Starmer, leader dei laburisti ha infatti deciso di chinare il capo al Primo ministro e votare a favore, sostenendo che è meglio l'accordo minimo raggiunto con Bruxelles rispetto all'alternativa di un no deal che avrebbe trascinato il Paese in una grave crisi economica, magnificata dalla pandemia in corso. Avessero vota...

    – Marco Niada

    Per Boris una fine dell'inizio sull'otto volante

    Con la partenza teatrale di Dominic Cummings, primo consigliere del Primo Ministro e di Lee Cain, capo delle comunicazioni di Downing Street a lui legatissimo, si chiude la prima fase del Governo Johnson, quella che potremmo definire di Boris lo sprinter. Su una cosa infatti nessuno può dissentire: sia Johnson sia Cummings si sono mostrati una coppia di fuoriclasse sul fronte elettorale, con una campagna che ha permesso al premier britannico di vincere con una maggioranza di ben 80 deputati, un ...

    – Marco Niada

    Svolta green di Johnson: «Londra leader nell'energia eolica»

    LONDRA - Entro dieci anni la Gran Bretagna sarà il «Paese migliore del mondo»: nel suo discorso di chiusura del Congresso del partito conservatore oggi Boris Johnson ha promesso a tutti «un futuro radioso da costruire insieme». Bersagliato dalle critiche anche all'interno del suo partito per come

    – di Nicol Degli Innocenti

1-10 di 840 risultati