Ultime notizie:

Tokyo Stock Exchange

    Tokyo come Pechino: lo Stato primo azionista in Borsa

    Dalla scorsa settimana, dopo un anno di super acquisti, la Banca del Giappone è diventata il più grande socio individuale della Borsa di Tokyo: ha il 7% delle società quotate, e un altro 7% è nelle mani del Government Pension Investment Fund

    – di Alessandro Plateroti

    Fca-Renault: ecco la proposta di fusione al 50%

    Fiat Chrysler Automobiles scopre le carte e annuncia la volontà di una fusione al 50% con Renault, scenario che porterebbe il nuovo gruppo a diventare il terzo costruttore al mondo ma soprattutto potrebbe in prospettiva Fiat Chrysler Automobiles a entrare nell'Alleanza Renault/Nissan/Mitsubishi.

    – di Mario Cianflone

    Jeans Levi's, esordio boom a Wall Street: +32% a 22,2 dollari

    I jeans Levi's sbarcano a Wall Street e volano, aprendo a 22,22 dollari per azione, sopra i 17 dollari fissati nell'ipo, un aumento del 32 per cento. Per il produttore di jeans si tratta di un ritorno a Wall Street dopo quello del 1971, a cui seguì un delisting nel 1984. L'azienda puntava a una

    – di Stefania Spatti

    Softbank, flop della maggiore Ipo dell'anno: -15% al debutto in Borsa

    Clamoroso flop al debutto in Borsa per l'Ipo dell'anno: le azioni della divisione di telefonia mobile di SoftBank hanno perso il 14,5% alla Borsa di Tokyo nel giorno iniziale delle contrattazioni, chiudendo con un vero e proprio tonfo a 1.282 yen rispetto al prezzo di collocamento di 1.500. Poco

    – di Stefano Carrer

    Il principe Salman corteggia gli investitori Usa ma svanisce l'Ipo di Saudi Aramco

    Sarà Bin Salman il riformatore, come lui tiene tanto a presentarsi al mondo occidentale? Oppure l'ultimo baluardo contro l'espansione dell'Iran, anche questa un'immagine a lui molto cara? O ancora Salman il principe in cerca di affari che vuole cambiare volto all'economia saudita e si porta in dote

    – di Roberto Bongiorni

    Sauditi in difficoltà: Ipo Aramco rinviata e accuse di torture a businessmen

    La posta in gioco è altissima. E prendere subito una decisione sarebbe stato molto complesso. «Troppo rischioso» a detta degli stessi sauditi. Con ogni probabilità la quotazione del 5% della compagnia energetica Saudi Aramco sarà così rinviata al 2019. Il fatto che non sia arrivata una smentita da

    – di Roberto Bongiorni

    Toshiba cerca 5,4 miliardi di dollari per evitare il delisting da Tokyo

    Toshiba, il gigante giapponese dell'elettronica, pianifica di vendere azioni per 600 miliardi di yen (l'equivalente di 5,4 miliardi di dollari) e valuterà il disinvestimento dei suoi asset nella controllata americana dell'energia atomica Westinghouse, finita in bancarotta lo scorso marzo.

    – di Redazione online

    Perché le grandi Borse vogliono Aramco

    Se il potente principe Mohammed bin Salman, l'erede al trono saudita, vuole davvero che il suo ambizioso piano di riforme "Vision 2030" venga alla luce, la strada appare una soltanto: dovrà vendere, come annunciato nel 2016, il 5% della Saudi Aramco, la compagnia petrolifera più grande al mondo. E

    – Roberto Bongiorni

    Borse, Tokyo in rialzo ( +0,6%), brilla Seiko Epson dopo l'inclusione nel Nikkei

    TOKYO. L'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in rialzo dello 0,57% a 20,195,48 punti. Il mercato azionario giapponese ha proseguito la tendenza ascendente della sessione precedente, continuando a essere supportato dalla debolezza dello yen che sprona i titoli delle società

    – dal nostro corrispondente Stefano Carrer

1-10 di 83 risultati