Ultime notizie:

Tina Brown

    Generosità di un avido lettore

    L'espressione inglese avid reader (lettore accanito o appassionato) si adopera spesso come risposta alla domanda: «Quali sono i tuoi hobby?». «Sono un lettore accanito». Invece, come titolo del nuovo libro di memorie di Robert Gottlieb, verosimilmente il maggior redattore vivente di libri

    – di Harvey Sachs

    Sua maestà cara delevingne

    Era un tipo, ma di una specie superiore: la bionda inglese dai grandi occhi e dai modi spigliati»; così Julian Fellowes, il Lévi-Strauss dell'aristocrazia

    – di Michele Masneri

    Renata Adler

    Se negli ultimi mesi abbiamo assistito al meritorio per quanto tardivo riempimento di buchi nella lacunosa bibliografia italiana di Joan Didion (l'ultimo

    – di Cristiano de Majo

    Sole, ombrello e giornale di carta

    Lunedì sul Foglio quotidiano Giuliano Ferrara ha scritto un articolo dal titolo: "Il giormale di carta e l'ombrello di Salisburgo, attenuanti sentimentali". La tesi di fondo è il che il giornale di carta può diventare una cosa bellissima, ambitissima, amatissima proprio perché non sa troppo di nuovo.  L'editoriale di Ferrara inizia così: "Il fallimento dell'ultima impresa di Tina Brown, la giornalista glossy, brillante, brillantissima, mi ha indotto ad aprire l'ombrello. Tina ha inanellato splen...

    – Daniele Bellasio

    Il lato B / Colazione da Huffington

    E così Arianna parlò. Oggi in pausa pranzo, naso aquilino e armata di una messa in piega liscia da combattimento su cui rimbalzavano le domande di un Piroso surrealmente fuori parte ( "lei è cattolica? "No, essendo greca, sono ortodossa"), la prima signora del Web ha dispensato alla platea entusiasta e anche in piedi dello Iab Forum un' oretta di Huffington-pensiero. "Social is more important than search", obiettando allo strapotere dei Google, o "Self experience is the new entertainment", rifer...

    – Rosanna Santonocito

1-10 di 20 risultati