Ultime notizie:

Ticket sanitario

    Manovra a scoppio ritardato, un nuovo trend

    Tante misure, i cui effetti si cominceranno a misurare solo a fine anno, scatteranno così a metà 2020. Quando saranno già in pista (entro aprile) il Documento di economia e finanza (il Def da presentare al Parlamento), il Programma di stabilità ed il Programma di riforma (da inviare alla Commissione europea) che aprono la nuova sessione di bilancio 2021

    – di Guido Gentili

    Sanità: addio al superticket. Si pagherà in base al reddito

    Il ministro della Salute conferma che i fondi in più per la Sanità non saranno toccati. Una boccata d'ossigeno importante per il Ssn che sarà accompagnata da due novità di peso: l'addio al superticket ei una profonda revisione della compartecipazione alla spesa da parte dei cittadini

    – di Marzio Bartoloni

    Bruciati 6 mld in danni erariali. Illecito il 90% delle esenzioni dai ticket sanitari

    Quasi il 90% delle esenzioni dal ticket sanitario sono illecite. Un'onda di irregolarità commesse da falsi poveri, che disegna un paese propenso a sfruttare la spesa previdenziale, assistenziale e sanitaria senza averne diritto. Percentuali bulgare che inevitabilmente alzano il livello di controllo

    – di Ivan Cimmarusti

    Un decreto legge in 6 mesi: Italia Paese bloccato

    Un solo decreto legge, quello sull'Authority dell'energia, varato negli ultimi sei mesi. Una lunga serie di importanti misure attuative, in primis dell'ultima legge di bilancio ma non solo, ancora al palo: dal provvedimento per la tutela dei risparmiatori danneggiati dai crack bancari e dalla

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    Mini-taglio del superticket

    Arriva un mini-taglio del super-ticket sanitario, con la creazione di un fondo di 60 milioni in via strutturale per la riduzione della quota fissa sulla ricetta al fine di consentire una maggiore equità e agevolare l'accesso alle prestazioni sanitarie da parte di specifiche categorie di soggetti

    Esenti dal ticket con il conto in Svizzera

    Nelle banche svizzere movimentavano migliaia di euro, ma in Italia non pagavano il ticket sanitario o dichiaravano il falso per ottenere prestazioni sociali agevolate, come il servizio mensa. E' la storia di una maxi evasione che si protrae da anni, ma che ora il Nucleo speciale spesa pubblica e

    – di Ivan Cimmarusti

1-10 di 75 risultati