Ultime notizie:

Thomas Frame

    Se il libro è cognitivizzato. Una conversazione con Aaron Buttarelli, Giulia Ciarapica, Chiara Grizzaffi, Alberto Maestri, Omar Rashid e Francesco Varanini.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso dieci conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Conosci te stesso e conoscerai gli dei e l'universo: l'arte dei trend nell'era dell'incertezza

    Le problème avec notre époque est que le futur n'est plus ce qu'il était! (Paul Valéry) Non penso mai al futuro perché arriva troppo presto (Albert Einstein) Delusi dal futuro, faremo i nostri progetti sul passato (Ennio Flaiano) All'Institute for the Future dicono: «La legge fondamentale degli studi sul futuro è che non esistono fatti sul futuro. Solo narrazioni». Come ha osservato Luca De Biase sul suo blog, le previsioni in effetti non attraversano un momento di grande popolarità. The Econ...

    – Andrea Granelli

    La presa di Bolloré sui media. Reportage censurati e richieste di danni milionarie: la stampa insorge

    Mai fare arrabbiare un giornalista investigativo. Soprattutto quando, a causa di vere o presunte censure di reportage televisivi e richieste di danni milionarie, il patron di Vivendi, Vincent Bolloré, l'uomo che possiede un consistente pacchetto di azioni Telecom e di azioni Mediaset, sta facendo insorgere una buona parte della stampa francese. Nel 2015 Nicolas Vescovacci e Geoffrey Livolsi lavorano a un'inchiesta su una sospetta evasione fiscale realizzata dalla Banque Pasche, la filiale svizz...

    – Angelo Mincuzzi

    Frieze London: i collezionisti premiano lo stand curato -

    E' stata piena di novità questa edizione di Frieze London www.friezelondon.com (14-17 ottobre), che ricorderemo anche come l'ultima diretta dai co-fondatori Amanda Sharp e Matthew Slotover. Un mese prima dell'inaugurazione, infatti, c'è stato il passaggio di consegne, ufficiale dal 2015, a Victoria

    – di Silvia Anna Barrilà e Sara Dolfi Agostini

    Sempre più grande l'arte contemporanea a Frieze

    L'evento focale della settimana d'arte a Londra, dal 10 al 14 ottobre, la oramai tradizionale fiera d'arte contemporanea Frieze, giunta al decimo anno e ribattezzata Frieze London, non ha mancato di riscontrare il successo di pubblico del passato, con circa 55mila ingressi, nonostante lo

    – Giovanni Gasparini

    At the end of the day

    Non di sola commedia vive l?homo italicus: l?esordiente Cosimo Alemà fa di thriller internazionalità

    – Federico Pontiggia

    A Frieze denaro su pittura e scultura

    Un nuovo tappeto rosso e un'insegna degna di Las Vegas con tanto di luci e la scritta a caratteri cubitali "Frieze Art Fair" davano all'esterno un'immagine ben diversa da quella che veniva poi offerta ai visitatori all'interno di questa importante fiera di arte contemporanea ormai all'ottava

    – di Chiara Zampetti

1-10 di 11 risultati