Ultime notizie:

Thierry Bolloré

    Renault: finisce l'era Ghosn, alla guida Bolloré e Senard

    Pronta la successione: una riunione del consiglio di amministrazione di Renault a Boulogne-Billancourt, vicino a Parigi, è chiamata a nominare ai vertici del gruppo un tandem composto da Thierry Bolloré, vice ceo e delfino designato da Ghosn, e Jean-Dominique Senard, ceo di Michelin.

    – di Alessandra Capozzi

    Nissan, Ghosn regge al carcere: «Io innocente, accuse infondate»

    In gioco non c'è solo la reputazione e la libertà personale di un uomo, ma il destino dell'alleanza quasi ventennale tra Nissan e Renault di cui il top manager - che resta presidente e Ceo del gruppo francese, sostituito solo ad interim da Thierry Bolloré come ad - era considerato il perno.

    – di Stefano Carrer

    Nissan caccia Ghosn dalla presidenza

    Una linea dura che contrasta con quanto deciso dal board Renault, che non ha fatto decadere Ghosn dalle cariche ma si è limitato a designare come ceo ad interim il chief operating officer Thierry Bolloré e come presidente provvisorio non esecutivo Philippe Lagayette, in attesa di ricevere informazioni e spiegazioni da Tokyo.

    – di Stefano Carrer

    Nissan, lo scontro di potere dietro la caduta di Carlos Ghosn

    A Parigi, invece, il presidente e Ceo non ha perso formalmente le cariche: è stato solo sostituito ad interim, in ragione della sua impossibilità a operare, da Thierry Bolloré come Ceo e da Philippe Lafayette come presidente provvisorio non esecutivo. ... In un memo ai dipendenti, Bolloré ha anche espresso a caldo «pieno supporto» per il suo capo e mentore finito nei guai.

    – di Stefano Carrer

    Renault recupera a Parigi, nominati nuovi vertici provvisori

    Fino a quando però il manager, arrestato a Tokyo con l'accusa di non aver dichiarato tutti i suoi redditi come numero uno di Nissan e di aver usato asset aziendali a fini personali, non potrà esercitare le sue funzioni, le sue deleghe sono state affidate a Thierry Bolloré, numero due della società.

    – di Flavia Carletti

    Caso-Ghosn: esteso per altri 10 giorni il fermo del presidente Nissan

    La Corte distrettuale di Tokyo ha esteso di altri 10 giorni il fermo del presidente della Nissan-Renault-Mitsubishi Motors, Carlos Ghosn, dopo l'arresto avvenuto lunedì scorso con l'accusa di aver mentito sull'entità dei propri compensi e altre irregolarità finanziarie, per oltre 5 anni. Il

    – di Stefano Carrer

    Carlos Ghosn verso conferma a Ceo di Renault

    Secondo Le Figaro, Carlos Ghosn sarà confermato nel ruolo di amministratore delegato di Renault, contrariamente alle aspettative che prevedevano un suo addio all'incarico una volta scaduto l'attuale mandato (giugno), pur ritagliandosi un ruolo sempre importante nell'Alleanza