Ultime notizie:

Théophile Gautier

    I baci mancati di Renzo e Lucia

    Nei "Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni i baci d'amore non ci sono. Mai un'effusione, nemmeno a labbra sfiorate tra Renzo e Lucia, anche se la casuistica dei gesuiti lo consentiva tra fidanzati. Le passioni della Monaca di Monza, che avrebbero potuto rompere il ghiaccio, sono nascoste dalla

    – di Armando Torno

    Dalle caverne all'Ipad: la «Storia delle immagini» di David Hockney e Martin Gayford

    Si è detto e ripetuto che la nostra è la civiltà delle immagini. Che esse contano ormai più delle parole. Che la Rete le ha alterate sino a svuotarle. E forse proiettano - prendiamo un prestito da Majakovskij, da "La nuvola in calzoni" - quanto accade nella "melma del cuore" umano, ove diguazza "la

    – di Armando Torno

    #Utilitaristi

    ulla di ciò che è bello è indispensabile alla vita. Se i fiori fossero eliminati, il mondo non ne soffrirebbe materialmente. Eppure io rinuncerei più volentieri alle patate che alle rose. Soltanto un utilitarista sfrenato sarebbe capace di distruggere un'aiuola di tulipani per piantarvi cavoli.

    – Gianfranco Ravasi

    Pedrocchi, aroma d'Europa

    Fu «il più bel Caffè-Ridotto dell'Europa» ottocentesca, ammirato dagli intellettuali in Grand Tour: per Théophile Gautier «nulla vi era di più monumentalmente

    – Camilla Tagliabue

    Domínikos Theotokópulos detto El Greco. Oggi questo nome gode di fama universale ma si tratta di una conquista postuma. Negli anni in cui visse e operò (tra il 1541 e il 1614) El Greco non conobbe il successo. Di carattere altezzoso e infiammabile, Domínikos non era un personaggio conciliante.

    Siamo tutti discepoli di El Greco

    Domínikos Theotokópulos detto El Greco. Oggi questo nome gode di fama universale ma si tratta di una conquista postuma. Negli anni in cui visse e operò (tra il

    – di Marco Carminati

    Mancava da trent'anni una mostra all'altezza di uno dei più geniali creatori di immagini di tutti i tempi, quel Gustave Doré che, trionfatore assoluto nel campo dell'illustrazione dove ha prodotto e ha saputo spaziare in ogni genere più di qualsiasi altro, si rivela un protagonista anche nel campo

    I fuochi d'artificio di Doré

    Spettacolare rassegna al Musée d'Orsay dedicata al più grande illustratore dell'Ottocento che fu anche pittore, scultore e saltimbanco (sapeva marciare sulle mani) - La rassegna documenta l'influsso dell'artista su Van Gogh, Picasso e i Surrealisti ma anche sulla grande fabbrica delle illusioni che sarà il cinema

    – Fernando Mazzocca

    Il ritratto, oltre l'aspetto esteriore

    Con lo pseudonimo di Nadar, Gaspard-Félix Tournachon (1820-1910) è stato un grande ritrattista. All'alba della fotografia, una dozzina di anni dopo la sua

    – di Maurizio Rebuzzini

    L'amore spirituale di Giselle, al Teatro alla Scala

    «Un trionfo». Così Carla Fracci ha commentato la prima rappresentazione di Giselle dalla platea del Teatro alla Scala di Milano e così l'ha valutata anche il

    – di Marianna Peluso

1-10 di 13 risultati