Ultime notizie:

Teresa May

    Per creare ricchezza e lavoro bisogna investire nella cultura

    Cultura Italiae, l'associazione presieduta da Angelo Argento, ha scritto una lettera aperta al presidente della Repubblica e al presidente del Consiglio per dare nuovo slancio all'ambito culturale del nostro Paese. Oltre 500 personalità hanno già pubblicato il documento che pubblichiamo

    Minaccia Huawei, gli Usa sbarrano la porta: cosa sta facendo il resto del mondo?

    La drastica decisione, con la quale di fatto Huawei non potrà comprare tecnologia di aziende americane per ragioni di sicurezza nazionale senza autorizzazione governativa, anche se per l'operatività occorrerà attendere almeno 120 giorni, è l'ultimo passo di una escalation portata avanti

    – di Luca Salvioli

    La fatale distrazione della Brexit costerà cara a una generazione

    I drammatici sviluppi degli ultimi giorni, con dimissioni a catena dal Governo May, che barcolla paurosamente prima ancora di presentare l'accordo raggiunto con Bruxelles al Parlamento, stanno mettendo a nudo tutta la scelleratezza del progetto Brexit. Comunque andrà a finire, la decisione di David Cameron di porre all'elettorato la scelta di rimanere o uscire dall'Unione Europea si è rivelata una sciagura per il Paese. Una calamità che rischia di durare per almeno una generazione. Vediamo perch...

    – Marco Niada

    Brexit: accordo quasi fatto, dice l'Ue. Ma a Londra è caos

    L'accordo su Brexit c'è quasi, a grandi linee è stato definito, titola il Financial Times citando il capo negoziatore Ue Michel Barnier, ora manca l'appoggio politico. «Restano ancora non risolte alcune questioni chiave come il confine Irlanda - Irlanda del Nord» recita il comunicato del Consiglio

    – di Angela Manganaro

    Un grido d'allarme dalla folla anti-Brexit di Londra

    Ho camminato per 4 ore tra i 670mila (cifra stimata dagli organizzatori) che hanno manifestato a Londra contro la Brexit. Uomini, donne, bambini, vecchi, disabili e tanti cani, dato che rischiano di essere i primi a pagar pedaggio con la reintroduzione della quarantena. Una folla oceanica ma composta, da cui emergeva un mare di bandiere europee. Non ne ho mai viste tante in un solo luogo in così breve tempo in tutta la mia vita. E l'ironia ha voluto che tutte sventolassero a Londra, la capitale ...

    – Marco Niada

    Quando gli immigrati non sono mai integrati

    Per gli oltre 3 milioni di europei che vivono nel Regno Unito le preoccupazioni non finiscono mai. Malgrado le  riassicurazioni del Governo su un futuro sereno per i cittadini UE che si sono stabiliti nel Paese, l'incertezza e l'ansia sono tornate a fare capolino dopo che è emerso che circa 50mila immigrati dal Commonwealth sbarcati nel Regno Unito tra il 1948 e il 1971 sono a rischio di deportazione. In altre parole, persone che sono giunte nel Paese in perfetta buona fede con offerte di lavoro...

    – Marco Niada

    Sterlina da record. Ecco perché ora torna ad essere "bene rifugio"

    In una settimana molto "calda" per il mercato valutario (lira turca e rublo sono saliti sulle montagne russe in scia alle tensioni in Siria) la sterlina si è messa in luce ed è uscita decisamente rafforzata. La divisa britannica ha guadagnato l'1,5% sul dollaro (sterlina/dollaro verso 1,43) e l'1%

    – di Vito Lops

    Ora Putin si prepara a colpire il business «made in Usa»

    «E' stata compiuta un'aggressione contro uno Stato sovrano, in prima linea nella lotta al terrorismo - è stata la prima reazione di Vladimir Putin, comunicata dall'ufficio stampa del Cremlino -. E gli Stati Uniti hanno sfruttato la messa in scena dell'attacco chimico su Douma come pretesto per

    – di Antonella Scott

1-10 di 26 risultati