Ultime notizie:

Telt

    1992 - PIEMONTE/ Per Tav bandi ancorasospesi, si attende analisi costi-benefici

    Dal mese di luglio ad oggi Telt non ha aperto nessuna nuova gara. ... Dal punto di vista formale, di fatto, l’Esecutivo italiano non ha mosso alcun passo se non l’avvio, appunto, dell’analisi costi-benefici, dunque Telt, la società responsabile dei lavori, potrebbe decidere di andare avanti con la procedura per non incorrere in eventuali richiami da parte di Bruxelles, che finanzia il 40% dell’opera sul totale di 8,6 miliardi di valore.

    Tav in stand by dopo 10 progetti e 22 anni. Ma per ogni euro ne renderebbe 4

    Oggi il progetto è nella fase esecutiva, tanto che ieri Telt, la società responsabile dell’opera, ha diffuso una nota sull’ultimo bando – da 37 milioni– pubblicato sulla Gazzetta europea, quello sui controlli ambientali, organizzato «in coerenza con il planning previsionale», eppure rischia uno stop.

    – di Filomena Greco

    Torino-Lione al countdown: bandi subito o fondi a rischio

    C’è di mezzo un accordo internazionale, un progetto definitivo e un cronoprogramma condiviso con l’Unione europea che impegna Telt, la società italo francese che materialmente gestisce i lavori, a firmare i contratti – a valle... Telt dovrebbe comunque aprire i bandi entro settembre, per non accumulare ritardi nella procedura, per rispettare il cronoprogramma concordato con Ue e Francia ed evitare un eventuale contenzioso. ...ufficiale, e non Telt direttamente.

    – di Filomena Greco

    Toninelli chiarisce: «Su Alitalia non ho parlato di nazionalizzazione»

    Infine, un passaggio dell’intervento è stato sulla Tav, l’Alta velocità Torino - Lione: «E' vero che sulla Tav Torino-Lione sono stati prodotti documenti e fatte analisi costi-benefici» (come ricordato ieri dalla società pubblica italo francese Telt, incaricata come stazione appaltante dell’opera), «ma molte di queste analisi sono di parte, fatte da soggetti che potevano tratte guadagno dalla realizzazione dell’opera».

    – di Redazione Roma

    Grandi opere, i costi del «no» ammontano a 60 miliardi

    La Torino Lione è nella fase iniziale di affidamento delle gare: degli 81 previsti, 24 sono stati assegnati e 7 in corso, per un totale di 240 milioni impegnati sull’opera, secondo l’aggiornamento Telt.

    – di Filomena Greco e Marco Morino

    Tav: 1,5 miliardi spesi, 240 milioni di lavori appaltati. Quanto costerebbe cancellare la Torino-Lione

    Con l’ok al progetto definitivo, poi, si è aperta da qualche mese la fase operativa di assegnazione dei lavori: una nota di Telt – Tunnel Euralpin Lyon Turin, la società di proprietà al 50% dello Stato francese e al 50% delle Ferrovie dello Stato Italiane con sede a Le Bourget-du-Lac, nel dipartimento della Savoia, in Francia –, in particolare, chiarisce che sono attualmente impegnati in contratti per l’opera circa 240 milioni di euro, cifra che dovrebbe arrivare a...

    – di Filomena Greco

    Tav, la lunga storia della Torino-Lione che il governo rimette in discussione

    Quasi trent'anni di dibattito, quattro accordi internazionali tra Italia e Francia, il primo dei quali rissale al 1996, marce di protesta, scontri a ridosso dei cantieri in Valsusa, processi e condanne. La storia della Torino-Lione comincia negli anni Novanta. Oggi il progetto ha concluso l'iter

    – di Filomena Greco

    Ferrovie dello Stato: 9,3 mld ricavi nel 2017, 552 mln il risultato netto

    Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha chiuso l'esercizio 2017 con ricavi operativi per 9,3 miliardi di euro (+4,2% sugli 8,9 miliardi del 2016), un margine operativo di oltre 2,3 miliardi (nel 2016 2,29 mld), un margine netto (Ebit) di 718 milioni (-20%), un utile netto di esercizio di 552

    Poker di certificazioni per la nuova linea ferroviaria Torino-Lione

    Quattro certificazioni di qualità per il Tav Torino-Lione: Sicurezza e salute sul lavoro (Ohsas 18001), Ambiente (Iso 14001), Sicurezza delle informazioni (Iso 27001) e Qualità (Iso 9001). Le ha ottenute in questi giorni Telt (Tunnel Euralpin Lyon Turin, il promotore pubblico responsabile della

    – di Francesco Antonioli

    Tav, Parigi non si «sfila»: salvi 800 milioni Ue

    Sulla Torino Lione non si torna indietro. Questo il messaggio arrivato ieri durante la conferenza stampa del presidente francese Macron e del premier Gentiloni in conclusione del vertice Italia-Francia di Lione. «Siamo impegnati perché il troncone transfrontaliero venga portato a buon fine»

    – Filomena Greco

1-10 di 35 risultati