Ultime notizie:

Technology Accelerator

    Le startup del fashion valgono pochino (per i venture capital)

    E' da sempre uno dei settori trainanti del Made in Italy e, secondo i dati della Camera nazionale della moda italiana, anche uno di quelli che nel 2017 ha avuto una crescita positiva. Il mondo fashion e del lusso - che proprio in questi giorni sta andando in scena sulle passerelle milanesi - si appresta infatti a chiudere il 2017 con vendite per 87 miliardi di euro, in crescita di quasi il 3% rispetto al 2016. Si tratta di dati incoraggianti di cui, però, non sembrano aver beneficiato le startu...

    – Infodata

    Nuovo «codice» per la sostenibilità

    Di sviluppo sostenibile si iniziò a parlare solo trent'anni fa, quando, nel 1987, fu pubblicato il rapporto dell'Onu Our Common Future, che parlava però "solo" dell'impatto ambientale delle attività dell'uomo. Passarono altri cinque anni prima di ampliare il concetto di sostenibilità agli aspetti

    – di Giulia Crivelli

    Da Miroglio programma di mentorship per il vincitore di The Fashion Pitch

    Durante Decoded Fashion Milan 2016 è stato annunciato il vincitore di The Fashion Pitch, il contest internazionale dedicato ai giovani imprenditori nell'ambito moda e digitale, quest'anno in partnership con il Gruppo Miroglio e Fashion Technology Accelerator. Ad aggiudicarsi il premio è XSHÜU una

    Fashion tech: a Woodskin il premio di Intesa SanPaolo

    Ci sono quattro architetti, ingegneri e designer trentenni di Milano dietro a Woodskin, la startup innovativa che ha vinto l'edizione 2016 della startup Initiative Fashion & Design di Intesa Sanpaolo, realizzata in collaborazione con Miroglio Group e Fashion Technology Accelerator. Il premio è

    – di El.D.

    Alle startup del fashion tech 2 miliardi di dollari in 4 anni

    La moda è sempre più tech. Nel retail, innanzitutto, come riportano gli ultimi dati dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm-Politecnico di Milano, secondo i quali quest'anno il mercato delle vendite online nel settore ha superato gli 1,8 miliardi di euro, con un incremento in valore assoluto di 365

    – di Elena Delfino

    Buyer in crescita per e-Pitti: da gennaio una nuova app per raccogliere ordini

    «A gennaio lanceremo un servizio di raccolta ordini su iPad che si chiamerà e-Pitti app: avrà costi abbordabili perché è concepita come uno strumento di supporto per aziende che fino ad oggi non hanno potuto permettersi software più complessi o costosi, come molti dei nostri espositori». Francesco

    – Marta Casadei

    Buyer in crescita per e-Pitti

    «A gennaio lanceremo un servizio di raccolta ordini su iPad che si chiamerà e-Pitti app: avrà costi abbordabili perché è concepita come uno strumento di

    – Marta Casadei

1-10 di 11 risultati