Ultime notizie:

Tagliacarne

    Il ponte dell'intangibile tra ricerca e mercato

    Il 17 novembre a Malaga si è tenuto il quattordicesimo simposio di COTEC Europa, la Fondazione per l'innovazione presente in Italia, Spagna e Portogallo. Il convegno è stata l'occasione per presentare l'ultimo rapporto COTEC e UNIONCAMERE, pubblicato in collaborazione con il Centro Studi Guglielmo Tagliacarne, che conferma come la redditività aziendale sia legata all'investimento in intangibile. Il documento mette in luce che quasi l'80% del valore di un'azienda è legato in modo diretto o indire...

    – Alberto Di Minin

    I prodotti siderurgici trainano l'export

    Rispetto alla media nazionale le esportazioni delle regioni del Nord-Est (province autonome di Bolzano e Trento, Veneto e Friuli-Venezia Giulia) sembrano avere una decisa tendenza a localizzarsi verso l'Europa Orientale. Se si prendono in considerazione sia i paesi che sono entrati in un secondo

    export, la valle d'aosta perde terreno

    Le esportazioni del Nord-Ovest (Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria) hanno mostrato, nel 2020, una capacità di maggiore penetrazione su alcuni mercati rispetto alla media nazionale. I rapporti sono stati particolarmente intensi verso: i primi 12 paesi aderenti all'euro, l'Europa orientale, il Nord

    – di Centro studi tagliacarne

    Esportazioni, il sud perde quote rispetto al paese

    Le regioni del Sud (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna) storicamente presentano deboli livelli di esportazioni rispetto al complesso del Paese, debolezza che si sta irrobustendo dal 2013 a oggi. Il rapporto esportazioni del Sud/esportazioni nazionali è sceso per la prima

    La brianza traina la ripresa dell'export

    L'export lombardo nel 2020 ha evidenziato rispetto alla media nazionale una maggiore facilità di penetrazione nei mercati dei paesi dell'Unione Europea non aderenti all'euro (essenzialmente i paesi dell'Est Europa) a cui fanno da contraltare difficoltà nei rapporti con il Nord America e con i paesi

    – di Centro Studi Tagliacarne

    La pandemia aggrava il mercato del lavoro

    La pandemia da Covid-19 ha avuto i suoi effetti anche sul quadro occupazionale del Sud (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna) che già alla vigilia di questo evento presentava diversi punti di criticità e che sono evidenti sotto diversi aspetti: bassa occupazione totale,

    Nuove imprese, triveneto ai livelli pre covid

    I tratti strutturali dell'imprenditoria del Nord-Est, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, appaiono simili a quelli di altre zone del Paese, ovvero un tessuto molto orientato verso la piccola impresa. Due soli dati bastano a dare la cifra del fenomeno: la quota di società di

    – di Barbara Ganz

    l'imprenditoria giovanile si fa spazio

    Il Sud (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna) non appare particolarmente denso di attività imprenditoriali, nonostante sovente si pensi che in queste aree l'impresa sia una forma di autoimpiego per sfuggire alla scarsità di posti di lavoro alle dipendenze. Il livello di

    – di Centro studi Tagliacarne

1-10 di 87 risultati