Ultime notizie

Umberto Giordano

  • 30 novembre 2017
    Sponsor in campo per la Prima della Scala

    Impresa e Territori

    Sponsor in campo per la Prima della Scala

    I gentili spettatori dell’«Andrea Chénier» – l’opera che tra una settimana esatta darà il via alla nuova stagione lirica del Teatro alla Scala di Milano – sono pregati di non applaudire al termine delle arie. L’invito arriva dal maestro Riccardo Chailly, direttore musicale del Piermarini, che

  • 10 settembre 2017
    Gianna Fratta: saper dirigere un'orchestra non è una questione di genere, ma di competenze

    RadioProgramma

    Gianna Fratta: saper dirigere un'orchestra non è una questione di genere, ma di competenze

    Anche se rappresentano ancora una piccola minoranza, le direttrici d'orchestra vengono accolte sul podio con sempre maggiore naturalezza...

  • 31 maggio 2017
    Nel 2018 tre debutti alla Scala: Strauss, Schubert e una prima mondiale

    Cultura

    Nel 2018 tre debutti alla Scala: Strauss, Schubert e una prima mondiale

    La stagione 2017-18 della Scala, il nostro massimo teatro, è stata presentata oggi e propone il ritorno, sotto la bacchetta di Riccardo Chailly, dell’”Andrea Chénier” di Umberto Giordano: sarà l'opera d'apertura di Sant'Ambrogio (otto recite dal 7 dicembre al 5 gennaio). Manca dal tempio del

  • 27 aprile 2017
    Scala, via al piano triennale

    Commenti e Idee

    Scala, via al piano triennale

    Via libera alla nuova stagione e al primo piano triennale della Scala di Milano. Dopo mesi di confronto tra la linea del sovrintendente Alexander Pereira – che sostiene la necessità di offrire un cartellone più ricco di opere e balletti rispetto al passato – e quella più cauta di alcuni

  • 26 aprile 2017
    «Andrea Chénier» nuovo e originale

    Cultura

    «Andrea Chénier» nuovo e originale

    Popolare? Ma non scherziamo. “Andrea Chénier”, quello che tutti conoscono e citano, dal vivo l’hanno sentito in pochi. Ad esempio, mancava dall’Opera di Roma da quarantadue anni. Come dire che una metà del pubblico che affollava entusiasta la prima non lo aveva mai visto in scena. E forse certe