Ultime notizie

South Stream

Trust project

  • 30 novembre 2016
    Si avvicina maxi rimborso per gasdotto  SouthStream, Saipem accelera

    Finanza e Mercati

    Si avvicina maxi rimborso per gasdotto SouthStream, Saipem accelera

    Si avvicina il rimborso a Saipem per la cancellazione del progetto Southstream (in cui all'azienda era stato affidato un ruolo rilevante da Gazprom) e il titolo ne beneficia in Borsa con un forte rialzo, comunque in scia a tutti i petroliferi che dall'inizio della seduta scommettono su un accordo

  • 11 ottobre 2016
    Brilla Saipem su nuove commesse e ripartenza del Turkish Stream

    Finanza e Mercati

    Brilla Saipem su nuove commesse e ripartenza del Turkish Stream

    Con il greggio che flette leggermente rispetto ai massimi toccati ieri, pagano dazio i petroliferi a eccezione di Saipem, migliore dell'Ftse Mib. Il titolo del gruppo guidato da Stefano Cao cresce sulla scia della firma apposta ieri da Vladimir Putin e Tayyp Erdogan all'accordo che di fatto

    Mosca e Ankara, pace in nome del gas

    Mondo

    Mosca e Ankara, pace in nome del gas

    Il disgelo, reso possibile dalle scuse del presidente turco alla Russia, era iniziato il 9 agosto, quando Vladimir Putin e Recep Tayyep Erdogan si erano incontrati a San Pietroburgo tornando a chiamarsi «caro amico», e assicurando che l’asse tra i due Paesi, messo seriamente in pericolo

    Mosca e Ankara, pace in nome del gas

    Mondo

    Mosca e Ankara, pace in nome del gas

    Il disgelo, reso possibile dalle scuse del presidente turco alla Russia, era iniziato il 9 agosto, quando Vladimir Putin e Recep Tayyep Erdogan si erano incontrati a San Pietroburgo tornando a chiamarsi «caro amico», e assicurando che l’asse tra i due Paesi, messo seriamente in pericolo

  • 10 ottobre 2016
    Erdogan e Putin fanno pace nel nome di Turkish Stream

    Mondo

    Erdogan e Putin fanno pace nel nome di Turkish Stream

    Il disgelo, reso possibile dalle scuse presentate dal presidente turco alla Russia, era iniziato il 9 agosto scorso, quando Vladimir Putin e Recep Tayyep Erdogan si erano incontrati a San Pietroburgo tornando a chiamarsi «caro amico», e assicurando che l’asse tra i due Paesi, messo seriamente in