Ultime notizie

Simon Kuznets

  • 12 dicembre 2016
    Se il benessere dipende ancora da Pil e lavoro

    Notizie

    Se il benessere dipende ancora da Pil e lavoro

    Dopo la crisi, l’Italia non è la stessa: mostra un pesante slittamento di benessere nella sua grande periferia meridionale. Molte province centro-nord-orientali hanno perso terreno e rischiano di tornare a essere un’area semiperiferica, contigua ma non omogenea alla grande piattaforma continentale

  • 09 novembre 2016
    È giunto il momento di abbandonare il Pil?

    Commenti e Idee

    È giunto il momento di abbandonare il Pil?

    In un anno caratterizzato dall’ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymaker vi è una

    E se fosse giunto il momento di abbandonare il Pil?

    Commenti e Idee

    E se fosse giunto il momento di abbandonare il Pil?

    In un anno caratterizzato dall’ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymakers vi è una

  • 20 giugno 2016
    Il Pil e i conti dell'Italia

    Notizie

    Il Pil e i conti dell'Italia

    Racconta Enzo Cipolletta che, quando lavorava all'Isco negli anni Sessanta e mandava al governo le analisi sulla congiuntura, ricevette dal ministro Luigi Preti una breve e secca comunicazione riguardante gli andamenti del Pil e del deflatore: «Caro dottor Cipolletta, la prego di farmi sapere: 1°:

  • 29 maggio 2016
    Fare impresa? Più arte che scienza

    Finanza e Mercati

    Fare impresa? Più arte che scienza

    Questa volta ci poniamo una domanda che sembra facile, ma è difficile. Chi è l’imprenditore? In che cosa è differente dai comuni mortali? Sembrerà strano, ma la scienza economica per molto tempo non è riuscita a incasellare la figura dell’imprenditore. Forse perché nell’intraprendere ci sono

  • 20 maggio 2016
    Il successo (e la taglia) di Cina e India hanno contribuito a ridurre le differenze

    Commenti e Idee

    Il successo (e la taglia) di Cina e India hanno contribuito a ridurre le differenze

    I protagonisti sono due. Da qualunque punto di vista si vogliano esaminare le tendenze della diseguaglianza economica negli ultimi anni, l'andamento della Cina e dell'India, i due Paesi più popolosi al mondo, sono dominanti.Non è però soltanto una questione di demografia. Se nel mondo intero è

  • 05 gennaio 2016
    Le leve  che Pechino deve usare

    Commenti e Idee

    Le leve che Pechino deve usare

    Simon Kuznets (premio Nobel dell'economia), disse qualche decennio fa: ci sono quattro tipi di Paesi nel mondo: sviluppati, sottosviluppati, Argentina e

    The Levers that Beijing Must Use

    English Version

    The Levers that Beijing Must Use

    Nobel Prize winning economist Simon Kuznets said several decades ago that there are four kinds of nations in the world: developed, underdeveloped, Argentina

  • 28 dicembre 2015
    «La tecnologia cambia i criteri del Pil»

    Commenti e Idee

    «La tecnologia cambia i criteri del Pil»

    Una crescita lenta, troppo lenta? No, per nulla: Joel Mokyr non è d’accordo. Abituato a vedere le cose da una prospettiva di lungo periodo, lo storico

  • 14 maggio 2014
    The GDP-Wellbeing Gap

    Economia

    The GDP-Wellbeing Gap

    KUALA LUMPUR – The link between economic growth and human wellbeing seems obvious. Indeed, as measured by gross domestic product, economic growth is widely