Ultime notizie

scandiano

  • 24 aprile 2018
    Energica: la storia di Livia Cevolini, la  manager in sella alla «Tesla» delle moto

    Impresa e Territori

    Energica: la storia di Livia Cevolini, la manager in sella alla «Tesla» delle moto

    L’astrologia sostiene che i nati il 16 settembre abbiano una grandissima tenacia e un’enorme forza di volontà e che il dominio di Nettuno offra loro nel contempo una straordinaria creatività e una minuziosa capacità di studiare ogni strategia nel dettaglio così da raggiungere con certezza il

  • 07 marzo 2018
    Tra Maranello e Scandiano    la ripresa non premia il Pd

    Notizie

    Tra Maranello e Scandiano la ripresa non premia il Pd

    Cinquestelle e centrodestra hanno superato il 30% dei consensi, contro un Pd sceso sotto il 25%, nella maggior parte dei comuni della “tile valley”, i 19 chilometri che uniscono Maranello a Scandiano dove si concentrano 90 aziende ceramiche e l’80% della produzione italiana di piastrelle. E dove ci

  • 19 dicembre 2017
    Investimenti record nella ceramica

    Impresa e Territori

    Investimenti record nella ceramica

    C’è la grande lastra, la nuova protagonista della scena architettonica che va rubando ruoli e funzioni agli altri materiali, dietro al quarto anno consecutivo di crescita dell’industria ceramica italiana e all’exploit degli investimenti in innovazione che, complici gli incentivi del Piano Impresa

  • 16 dicembre 2016
    Tony Hadley torna in Italia con il nuovo «Christmas Album»

    Cultura

    Tony Hadley torna in Italia con il nuovo «Christmas Album»

    Il Natale diventa new romantic. Almeno per questo weekend: Tony Hadley, leader degli Spandau Ballet, tra le band di riferimento del movimento che negli anni Ottanta partì dall'Inghilterra e fece proseliti ovunque, torna in tour in Italia per presentare la nuova edizione di «The Christmas Album»,

  • 28 agosto 2016
    Ghirri con scatti capresi

    Cultura

    Ghirri con scatti capresi

    Non avrebbe mai usato i toni di Tommaso Filippo Marinetti che durante il primo convegno italiano sul paesaggio, tenuto a Capri nel luglio del 1922, accusò i passatisti «di essere miopi, anemici e insensibili». Questo lessico non apparteneva a Luigi Ghirri, ma la sostanza sì. E basterebbe riguardare