Ultime notizie

sarah jane morris

  • 04 maggio 2018
    I New Order «diventano» visual arts

    Cultura

    I New Order «diventano» visual arts

    Primo: sperimentare. Questo il «comandamento» a partire dal quale orientarsi quando ci si muove sulla scena, almeno secondo quegli artisti che, negli anni, non hanno mai abdicato di fronte alla sfida della ricerca di nuovi linguaggi. Nell’eletta schiera meritano sicuramente una menzione i New

  • 16 dicembre 2016
    Tony Hadley torna in Italia con il nuovo «Christmas Album»

    Cultura

    Tony Hadley torna in Italia con il nuovo «Christmas Album»

    Il Natale diventa new romantic. Almeno per questo weekend: Tony Hadley, leader degli Spandau Ballet, tra le band di riferimento del movimento che negli anni Ottanta partì dall'Inghilterra e fece proseliti ovunque, torna in tour in Italia per presentare la nuova edizione di «The Christmas Album»,

  • 23 settembre 2016
    Ligabue chiama a raccolta il suo popolo: al parco di Monza

    Cultura

    Ligabue chiama a raccolta il suo popolo: al parco di Monza

    L'anno scorso fu suo il concerto con più pubblico dell'anno: 150mila spettatori per 7,5 milioni d'incasso in quel di Campovolo, come dire a casa sua. Quest'anno Ligabue prova a fare il bis: due mega-live act, sabato 24 e domenica 25 settembre, al Parco di Monza. Ciascuno da 100mila spettatori, il

  • 16 settembre 2016
    Montecarlo si scopre contemporanea con tanto di fiera e notte bianca -

    Arteconomy

    Montecarlo si scopre contemporanea con tanto di fiera e notte bianca -

    Nel piccolo Principato di Monaco ci sono solo 38mila residenti, ma uno su tre è milionario. Non stupisce, dunque, la scelta di organizzarvi per la prima volta una fiera di arte contemporanea, ArtMonte-carlo, spin-off di ArtGenève, che nel weekend del 29-30 aprile, con un parterre di 36 gallerie, si

  • 22 maggio 2016
    L’invasione dei violoncelli

    Cultura

    L’invasione dei violoncelli

    Ravenna invasa dai 100Cellos (100cellos.com e in fb). Dall’ 11 al 18 giugno bisogna stare all’erta: il più grande ensemble violoncellistico del mondo dà un nuovo nome a Ravenna, che diventa Cellolandia, con concerti ogni giorno a partire dalle 11, per terminare con una grande festa il 18 notte alla

  • 28 dicembre 2015
    Capodanno in piazza: Caparezza a Milano, Negramaro e Bennato a Roma

    Notizie

    Capodanno in piazza: Caparezza a Milano, Negramaro e Bennato a Roma

    Conto alla rovescia per l’arrivo del 2016. Con le città che si organizzano per i festeggiamenti in piazza. A cominciare dalla Capitale dove il Circo Massimo

  • 23 dicembre 2015
    Caparezza a Milano, Gazzé a Napoli, Capossela a Torino. Guida minima ai concerti di Capodanno

    Cultura

    Caparezza a Milano, Gazzé a Napoli, Capossela a Torino. Guida minima ai concerti di Capodanno

    Se siete allergici alle maratone gastronomiche e la bottiglia preferite stapparla sotto le stelle, se al solo sentir nominare la tombola sareste pronti a

  • 11 dicembre 2015
    Sotto l'albero c'è la voce di Anastacia

    Cultura

    Sotto l'albero c'è la voce di Anastacia

    Per i fan è un antipasto di quello che vedremo a primavera prossima. Un antipasto particolarissimo, ai piedi di un albero addobbato per le festività. Anastacia torna in Italia come ospite d'eccezione del Concerto di Natale 2015 che, sabato 12 dicembre, si terrà all'Auditorium Conciliazione di Roma

  • 21 maggio 2015
    Il folk di Jackson Browne e la chitarra di Mark Knopfler

    Cultura

    Il folk di Jackson Browne e la chitarra di Mark Knopfler

    Prima e seconda metà degli anni Settanta, Coast to Coast. Da un lato l'estro compositivo di Jackson Browne, tra i più ispirati folk singer della scena californiana degli Early Seventies, dall'altro Mark Knopfler con la sua cristallina classe chitarristica che, a partire dalla nativa Glasgow, ha

  • 05 marzo 2015
    Il folk di Joan Baez, le hit di Saint Motel e Sam Smith

    Cultura

    Il folk di Joan Baez, le hit di Saint Motel e Sam Smith

    Sembra incredibile ma c'è stato un tempo in cui Bob Dylan, guida incontrastata della controcultura americana degli anni Sessanta, doveva essere portato per mano. E a introdurre quello che all'epoca era un giovanotto del Minnesota di indiscutibile talento e immense velleità negli ambienti giusti