Ultime notizie

rehn

  • 11 settembre 2019
    La Bce pronta a un piano ultraespansivo, ma non sarà una decisione facile

    Mondo

    La Bce pronta a un piano ultraespansivo, ma non sarà una decisione facile

    La Bce dovrebbe varare nella riunione di settembre un ulteriore taglio dei tassi sui depositi delle banche, già negativi, al -0,50%, modificare la forward guidancein modo da prolungare l’orientamento espansivo, e forse anche - i mercati ne sono convinti - rilanciare un quantitative easing

  • 02 settembre 2019
    Il nuovo Quantitative Easing: spazio alla condivisione dei rischi

    Commenti

    Il nuovo Quantitative Easing: spazio alla condivisione dei rischi

    Le banche centrali delle principali aree valutarie sono un po' tutte all'opera per valutare come intervenire al meglio nel prossimo autunno che rischia di essere più caldo del solito. Gli spazi di manovra non sono tanti tenuto conto che la BCE già opera in area di tassi negativi; non è quindi un

  • 23 agosto 2019
    Commissario Ue, il sostegno di Tusk a Giuseppe Conte

    Italia

    Commissario Ue, il sostegno di Tusk a Giuseppe Conte

    Il presidente del Consiglio dimissionario Giuseppe Conte si sta preparando per partecipare al G7 di Biarritz di domani, ultimo impegno internazionale dell'esecutivo giallo-verde ormai in carica solo per gli affari correnti. Ma c'è chi vedrebbe bene una prosecuzione dell'impegno di Conte anche in Europa come commissario nonostante le smentite dell'interessato

  • 20 agosto 2019
    Piazza Affari chiude a -1,1% nel Conte-day, spread cala a 204 punti, sprint Juve

    Finanza

    Piazza Affari chiude a -1,1% nel Conte-day, spread cala a 204 punti, sprint Juve

    A Piazza Affari hanno terminato in territorio negativo i titoli bancari sebbene in recupero sul finale grazie al restringimento dello spread. In difficoltà anche i titoli del settore energetico a causa della flessione a New York del prezzo del greggio (-1,7%). Bene il titolo Juventus con i tifosi che sognano di poter affiancare Neymar a Cr7

  • 19 agosto 2019
    Effetto banche centrali ma non solo, Piazza Affari (+1,9%) guida l'Europa

    Finanza

    Effetto banche centrali ma non solo, Piazza Affari (+1,9%) guida l'Europa

    Ampi progressi per i listini del Vecchio Continente, sostenuti anche da Wall Street che sale più dell'1%. Sotto i riflettori le mosse della Germania e delle Banche centrali, con gli stimoli annunciati dalla Cina e le possibili azioni di Fed e Bce. Si continua a guardare ai rapporti commerciali tra Stati Uniti e Cina. A Piazza Affari volano Cnh Industrial, le banche e gli industriali. Spread chiude invariato a 208 punti

  • 17 agosto 2019
    Prove generali d’intervento Bce, i mercati ora ci credono

    Finanza

    Prove generali d’intervento Bce, i mercati ora ci credono

    Milano recupera l’1,51% dopo l’apertura di Olli Rehn a mosse «significative e d’impatto» dell’Eurotower a settembre. Euro di nuovo sotto 1,11

  • 16 agosto 2019
    Olli Rehn’s interview with Il Sole 24 Ore

    Mondo

    Olli Rehn’s interview with Il Sole 24 Ore

    Q. Are you in favour of a review of the strategy, of the tools and of the communication of the ECB? The Federal Reserve has decided to carry it out. Do you think the ECB should do the same, a review like the Fed?A. I HAVE PROPOSED THAT THE ECB, LIKE MANY OTHER CENTRAL BANKS, WOULD REGULARLY REVIEW

    Rehn: «Omt necessarie, regole chiare per un uso rapido»

    Mondo

    Rehn: «Omt necessarie, regole chiare per un uso rapido»

    Pubblichiamo l’intervista di Isabella Bufacchi a Olli Rehn, realizzata a fine giugno quando Rehn era considerato in pole position per la poltrona di presidente della Bce. Il 2 luglio poi la scelta dei capi di governo Ue è caduta su Christine Lagarde.

    Draghi pronto a riarmare il bazooka: a settembre taglio dei tassi e apertura del Qe2

    Finanza

    Draghi pronto a riarmare il bazooka: a settembre taglio dei tassi e apertura del Qe2

    Il governatore della Banca centrale finlandese Olli Rehn preannuncia che il pacchetto di misure di stimolo per una politica monetaria più accomodante, alla prossima riunione della Bce il 12 settembre, andrà oltre le aspettative dei mercati. Rehn conferma l’arrivo del taglio dei tassi e la riapertura degli acquisti netti di attività, il QE2. I mercati hanno subito reagito: il rendimento dei Bund e BTp decennali è sceso

    Borse Ue in volata sperando nel bazooka Bce, a Piazza Affari banche ok

    Finanza

    Borse Ue in volata sperando nel bazooka Bce, a Piazza Affari banche ok

    Le ipotesi di misure di stimolo da parte della banca centrale spingono in particolare le banche. Ieri la Cina ha fatto sapere di essere pronta a mettere in atto ritorsioni non appena scatteranno i nuovi dazi al 10% sulle merci cinesi in programma per l’inizio di settembre. A Piazza Affari debole Fca. Euro sotto 1,11 dollari

  • 02 agosto 2019
    Fmi, l’Europa sceglie la bulgara Georgieva per il dopo-Lagarde

    Mondo

    Fmi, l’Europa sceglie la bulgara Georgieva per il dopo-Lagarde

    Kristalina Georgieva è il candidato europeo alla guida del Fondo monetario. La bulgara ha sconfitto nel duello finale l’ex ministro delle Finanze olandese Dijsselbloem, che si è congratulato con l’attuale direttrice esecutiva della Banca mondiale.

  • 27 luglio 2019
    Il Fondo monetario a caccia del successore della Lagarde

    Mondo

    Il Fondo monetario a caccia del successore della Lagarde

    Una regola non scritta assegna da sempre all’Europa la direzione dell’organismo internazionale: in attesa della decisione, il 4 ottobre prossimo, i membri europei dell’Fmi hanno ristretto il campo a una rosa di cinque candidati

  • 19 luglio 2019
    Bce, guida pratica agli strumenti nel cassetto di Draghi

    Mondo

    Bce, guida pratica agli strumenti nel cassetto di Draghi

    Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea si riunisce il 25 luglio: attesi annunci apripista per ulteriori interventi accomodanti che potrebbero concretizzarsi nelle riunioni di settembre e ottobre prima dell’arrivo di Christine Lagarde

  • 03 luglio 2019
    Il finlandese Rehn e il nostro “potenziale imprenditoriale”

    Commenti

    Il finlandese Rehn e il nostro “potenziale imprenditoriale”

    Olli Rehn, governatore della Banca centrale finlandese, membro del board BCE e per quattro anni (dal 2010 al 2014) Commissario europeo agli Affari economici, conosce bene l'Italia. Accreditato come “rigorista”, richiamò più volte il nostro Paese al rispetto degli impegni presi su deficit e debito.

  • 30 giugno 2019
    Dopo-Draghi, la Bce alla (difficile) ricerca del candidato perfetto

    Mondo

    Dopo-Draghi, la Bce alla (difficile) ricerca del candidato perfetto

    Le qualità attribuite all’attuale presidente, i giochi di potere tra i governi e la partita in contemporanea per le più alte cariche dell’Unione Europea complicano l’individuazione del prossio governatore: la rosa dei candidati è ristrettissima