Ultime notizie

raymond james

  • 22 gennaio 2018
    Ynap vale 5,3 miliardi con l'offerta di Richemont

    Finanza e Mercati

    Ynap vale 5,3 miliardi con l'offerta di Richemont

    Volano in Borsa le azioni di Yoox Net-A-Porter Group, dopo che il colosso svizzero del lusso Richemont a sorpresa ha lanciato l'offerta pubblica di acquisto sull'intero capitale della società, mettendo sul piatto 38 euro, un valore quasi del 26% superiore ai corsi di Borsa di venerdì scorso. La

  • 25 novembre 2017
    Basf tratta con i russi per una jv da 15 miliardi nell’Oil & Gas

    Finanza e Mercati

    Basf tratta con i russi per una jv da 15 miliardi nell’Oil & Gas

    L’asse energetico tra Germania e Russia potrebbe rafforzarsi ulteriormente, con la creazione di una joint venture del valore di circa 15 miliardi di euro nel settore degli idrocarburi. Il gruppo tedesco Basf, colosso globale della chimica, ha confermato di essere in trattative con Letter One,

  • 15 novembre 2017
    Venezuela, default di un solo giorno con «l’aiutino» di Russia e Cina

    Mondo

    Venezuela, default di un solo giorno con «l’aiutino» di Russia e Cina

    Cinquanta sfumature di grigio e cinque sfumature di default. “Selective”, “tecnico”, parziale, totale e forse …..”overnight”. Quest'ultimo è immaginario, ma dà l'idea di quanto accaduto in Venezuela nelle ultime 24 ore. Dentro e fuori dall'inferno in poche ore, dall'insolvenza alla solvenza. Sì,

  • 13 novembre 2017
    Il Venezuela incontra i creditori per tentare di evitare il default

    Mondo

    Il Venezuela incontra i creditori per tentare di evitare il default

    Default sì, default no. Il Venezuela vive una crisi politica ad alta risonanza e una finanziaria a bassa intensità.

  • 26 agosto 2017
    Trump contro Maduro, stop al trading del debito di Caracas

    Mondo

    Trump contro Maduro, stop al trading del debito di Caracas

    Dopo le minacce e le reciproche intimidazioni, Donald Trump e Nicolas Maduro, presidente del Venezuela, sono ancora più distanti. E ieri è scattata l’ora X. Il presidente degli Stati Uniti ha firmato un ordine esecutivo per imporre «forti, nuove sanzioni finanziarie contro la dittatura in