Ultime notizie

raoul peck

  • 17 marzo 2017
    Si alza il sipario sul Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2017

    Cultura

    Si alza il sipario sul Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2017

    È ormai tutto pronto per la 27ª edizione del Festival del Cinema Africano, d'Asia e America Latina, che si svolgerà a Milano dal 19 al 26 marzo.

    Milano, al via il Festival del Cinema Africano

    Viaggi

    Milano, al via il Festival del Cinema Africano

    Apre con I Am Not Your Negro, documentario dedicato ai protagonisti della lotta per i diritti civili americani, la 27esima edizione del Festival del Cinema Africano, d'Asia e America Latina. In programma, fino al 26 marzo, sessanta pellicole da tre continenti in diverse location di Milano. I FILMLa

  • 26 febbraio 2017
    «Europei guardate il mio film»

    Cultura

    «Europei guardate il mio film»

    «Il futuro dei negri in questo Paese è luminoso o buio quanto lo è quello della nazione». Con parole cadenzate James Baldwin avvertiva l’America degli anni Sessanta, mentre fischiava e sputava sui ragazzini di colore che entravano per la prima volta, scortati dalla polizia, nelle scuole per sedere

  • 23 febbraio 2017
    I Am Not Your Negro di Raoul Peck

    Cultura

    I Am Not Your Negro di Raoul Peck

    Raoul Peck riprende in questo documentario la storia dello scrittore James Baldwin che, alla fine degli Settanta, iniziò a lavorare a un'opera molto personale per invitare a riflettere sulle condizioni degli americani di colore e sulla cultura che tende a emarginarli. Un'opera rimasta incompiuta e

  • 18 febbraio 2017
    A Berlino trionfa «On Body and Soul» di Ildikó Enyedi

    Cultura

    A Berlino trionfa «On Body and Soul» di Ildikó Enyedi

    L’Orso d’oro va all'Ungheria: «On Body and Soul» di Ildikó Enyedi ha vinto il premio più importante del sessantasettesimo Festival di Berlino. Era dal 2009 (anno de «Il canto di Paloma» di Claudia Llosa) che il riconoscimento principale della kermesse non andava a una regista donna. «On Body and

  • 17 febbraio 2017
    Festival di Berlino: l'animazione protagonista con il cinese «Have a Nice Day»

    Cultura

    Festival di Berlino: l'animazione protagonista con il cinese «Have a Nice Day»

    Non è certo usuale trovare in un concorso di un grande festival internazionale un lungometraggio d'animazione: è successo oggi a Berlino con «Have a Nice Day», diretto dal cinese Liu Jian.

  • 01 febbraio 2017
    Un programma all’insegna dell’impegno e degli esordienti

    Cultura

    Un programma all’insegna dell’impegno e degli esordienti

    Si sta per alzare il sipario sul Festival di Berlino 2017: in programma dal 9 al 19 febbraio, la 67esima edizione della kermesse tedesca è uno degli appuntamenti cinematografici più importanti della stagione e il cartellone è come sempre ricco di nomi interessanti.L'apertura, sorprendentemente, è

    I Am Not Your Negro di Raoul Peck

    Cultura

    I Am Not Your Negro di Raoul Peck

    Uno dei documentari più attesi dell'anno, nominato insieme a «Fuocoammare» al premio Oscar di categoria. Raoul Peck ripercorre la storia del razzismo negli Stati Uniti riprendendo le parole dello scrittore James Baldwin. La voce narrante è di un nome d'eccezione come Samuel L. Jackson.

  • 24 gennaio 2017
    Oscar nomination: favorito «La La Land». «Fuocoammare» candidato come miglior documentario

    Cultura

    Oscar nomination: favorito «La La Land». «Fuocoammare» candidato come miglior documentario

    Svelate le nomination ai prossimi premi Oscar: la notizia più importante per l'Italia è che «Fuocoammare» di Gianfranco Rosi è stato candidato tra i migliori documentari.Durante la notte di domenica 26 febbraio scopriremo se il film italiano, già premiato con l'Orso d'oro al Festival di Berlino

  • 29 aprile 2015
    Vite in guerra: "Lettere dal campo di Yarmouk"

    Viaggi

    Vite in guerra: "Lettere dal campo di Yarmouk"

    Yarmouk prima dell'Isis. Prima che, nelle scorse settimane, nel campo profughi palestinese della periferia di Damasco entrassero i combattenti dello stato islamico. Prima anche delle notizie delle decapitazioni, della fuga dei profughi, delle denunce della catastrofe umanitaria da parte dell'Onu.