Ultime notizie

Quirino Principe

Trust project

  • 10 marzo 2019
    Graziosi: invecchiamento, immigrazione e meritocrazia tra le cause di illiberalismi e populismi

    RadioProgramma

    Graziosi: invecchiamento, immigrazione e meritocrazia tra le cause di illiberalismi e populismi

    Graziosi: invecchiamento, immigrazione e meritocrazia tra le cause di illiberalismi ...

  • 30 aprile 2018
    Il Bello secondo Strehler

    Cultura

    Il Bello secondo Strehler

    Dopo aver visitato, tra sabato 2 dicembre 2017 e domenica 4 febbraio 2018 nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale a Milano, la mostra-laboratorio dedicata a Giorgio Strehler e al suo rapporto con due fra i prediletti punti di riferimento, Goldoni e Mozart, ci è parsa ancora più incredibile

  • 17 aprile 2018
    L’eros eterno di Dante e di Wagner

    Cultura

    L’eros eterno di Dante e di Wagner

    In un libro di Sossio Giametta, grande studioso e traduttore di Nietzsche, la relazione tra quest’ultimo e Wagner è individuata come il più significativo fra i nodi di pensiero che esprimano l’essenza dell’Occidente post-cristiano e moderno. Sentiamo di condividere il giudizio, e ne traiamo una

  • 27 marzo 2018
    Fanny  emancipata dallo spartito

    Cultura

    Fanny emancipata dallo spartito

    Palais Groeben, n. 3 di Leipziger Strasse , a Berlino. Immaginiamo l’anno: il 1820. Una vasta, imponente dimora, con una facciata solenne, dalla lunghezza frontale che pare quella di un Ministero. All’interno, al di là delle vetrate di un salone, un giardino: vi si scende da graziose scalette.

  • 15 febbraio 2018
    Un viaggio nelle distese sconfinate del tempo

    Cultura

    Un viaggio nelle distese sconfinate del tempo

    L'uomo contemporaneo è il più tragico di tutti. Poiché il suo sapere gli svela le profondità del baratro che lo attende. Non solo in quanto essere singolo ma come entità infinitesimale di un universo sterminato, e forse multiplo, diretto a folle velocità verso il capolinea della morte termica,

  • 16 agosto 2017
    Arcano e spirituale  Pärt

    Cultura

    Arcano e spirituale Pärt

    Si sussurra che Arvo Pärt sia un personaggio imbarazzante: per i musicisti, per chi ama e coltiva la musica, per la comunità internazionale di chi frequenta la musica forte. Forse, imbarazzante per la musica stessa, posto che la musica sia un soggetto pensante, come anche Adorno suggeriva...

  • 13 agosto 2017
    Arcano e spirituale  Pärt

    Cultura

    Arcano e spirituale Pärt

    Si sussurra che Arvo Pärt sia un personaggio imbarazzante: per i musicisti, per chi ama e coltiva la musica, per la comunità internazionale di chi frequenta la musica forte. Forse, imbarazzante per la musica stessa, posto che la musica sia un soggetto pensante, come anche Adorno suggeriva...

  • 03 giugno 2017
    Rivoluzione  di corde e martelletti

    Cultura

    Rivoluzione di corde e martelletti

    Quando un libro riesce ad essere limpido e visibile sino al midollo, e sa illuminare la mente del lettore? Ma è chiaro: quando svolge un discorso complesso che non teme di deviare occasionalmente verso innumerevoli dettagli, soprattutto se le occasioni sono, auspicabilmente, molte. L’affollamento

  • 25 gennaio 2017
    Chailly guiderà la Scala fino al 2022

    Commenti e Idee

    Chailly guiderà la Scala fino al 2022

    Il Maestro Riccardo Chailly, con decorrenza dal 1° gennaio 2017, è stato nominato direttore musicale del Teatro alla Scala per un quinquennio, fino al 2022. Chiunque ami il teatro d’opera, e guardi con particolare affetto al massimo teatro milanese (e italiano, e non soltanto italiano), osserverà

  • 15 gennaio 2017
    Il compositore sul palcoscenico

    Cultura

    Il compositore sul palcoscenico

    L’essenza della musica si deve definire secondo tre misure: l’energia, l’ampiezza d’orizzonte che ne deriva, e l’altezza raggiunta nello spazio-tempo grazie all’impulso deciso dall’energia e all’attrazione consentita dall’ampiezza. Perciò parliamo di musica forte, di grande musica e di musica alta.

  • 08 gennaio 2017
    Musica maestra!

    Cultura

    Musica maestra!

    Forse te lo ricordi. Ti avevo parlato di musica “forte”. Altri la chiamano musica “classica”, ma quell’aggettivo non dice tutto quello che si dovrebbe dire. Dire “classica” significa dire che una musica segue fedelmente le buone regole, anzi le ottime, quelle regole che, una volta seguite, danno

  • 11 dicembre 2016
    Fammi  sentire come fa!

    Cultura

    Fammi sentire come fa!

    Te lo domando, ma puoi anche non rispondere. C’è qualche musica che ti piace, che ti è rimasta nella mente? È impossibile che non ci sia. Una semplice canzone, che probabilmente hai cantato con le ragazze e i ragazzi della tua età (vedi come scelgo le parole giuste? Non mi permetterei mai di

  • 04 dicembre 2016
    L’eros che lega suono e parola

    Cultura

    L’eros che lega suono e parola

    Un giornalista triestino, Ugo Tomicich, nel 1899 pubblicò a Trieste un volumetto con interviste a vari musicisti sul tema: “Qual è l’opera migliore di Richard Wagner?” (il titolo del libro era in tedesco, Welches Werk Richard Wagners... ecc.). Così rispose Ferruccio Busoni: «Da qual punto di vista?

  • 27 novembre 2016
    Il senso  di Henze  per Wagner

    Cultura

    Il senso di Henze per Wagner

    Di Hans Werner Henze (Gütersloh in Westfalia, 1° luglio 1926 - Dresda, 27 ottobre 2012) esiste l’immagine dell’uomo di pensiero, musicista, compositore, tanto consumato artista da dominare energicamente e magistralmente l’equilibrio tra il Moderno e il Postmoderno eppure non rivolto all’avanguardia

  • 06 novembre 2016
    Chopin attraverso George Sand

    Cultura

    Chopin attraverso George Sand

    Lettore di tous les livres, Piero De Martini ci consegna con leggerezza un peso quasi insostenibile: “quasi”, poiché quel peso ci imprigiona, ma chiudendoci in un’urna ci avvolge. Finché con esso accettiamo di coesistere, ci separa dal mondo. Quella prigionia non ci esilia. Non allontana noi dal