Ultime notizie

plume

  • 07 gennaio 2019
    Sfera Ebbasta, Irama e Pausini al top: la rivincita della musica italiana

    Impresa e Territori

    Sfera Ebbasta, Irama e Pausini al top: la rivincita della musica italiana

    A leggere i dati della classifica Gfk-Fimi sul 2018 musicale degli italiani un po’ si rimane sorpresi. Spesso ci si trova a fare i conti con prodotti culturali italiani che non reggono la sfida con gli arrivi da oltreconfine (soprattutto da Oltreoceano). Dal cinema (i cui incassi per i film

  • 15 agosto 2018
    Centro-destra da conservatori o liberali?

    Commenti e Idee

    Centro-destra da conservatori o liberali?

    Il dibattito sul populismo e il suo antidoto riformista alimentato su queste pagine dagli interventi di Sergio Fabbrini e Salvatore Carrubba merita attenzione da parte degli addetti ai lavori, specie in un contesto nel quale le culture politiche sono tutte lambite, se non colonizzate, dal “virus”

  • 05 luglio 2018
    È l’anno della trap: Sfera Ebbasta domina le classifiche di metà 2018

    Cultura

    È l’anno della trap: Sfera Ebbasta domina le classifiche di metà 2018

    Detestate la musica trap? Tempi duri per voi: i primi sei mesi del 2018 sono stati letteralmente dominati da Sfera Ebbasta, tra i massimi esponenti italiani del genere. Suo il primato in classifica album con Rockstar, e addirittura tre singoli a sua firma nella Top 10 di metà anno, dominata dalla

  • 20 febbraio 2017
    Gillier (Zadig&Voltaire): «Italia mercato strategico»

    Moda

    Gillier (Zadig&Voltaire): «Italia mercato strategico»

    Come quasi tutti i francesi, Thierry Gillier sembra parlare la sua lingua anche quando si esprime in inglese. Ma il suo non è sciovinismo: l’imprenditore ha puntato fin dall’inizio sull’internazionalizzazione di Zadig&Voltaire e per la prima sfilata nella storia del marchio non ha scelto Parigi

  • 19 febbraio 2017
    Un anno fa moriva Umberto Eco: il suo ritratto da giovane

    Cultura

    Un anno fa moriva Umberto Eco: il suo ritratto da giovane

    Non ho mai pensato che il tardivo approdo in cattedra del professore Umberto Eco, all’età di 43 anni, per quanto paradossale, possa aver costituito per lui un problema. Non ne aveva il tempo, tante e tali erano le sopravvenienze, fin dalla tesi di laurea sul Problema estetico in San Tommaso,