Ultime notizie

pietro leopoldo

  • 20 ottobre 2019
    L’ergastolo ostativo e il traino dei battelli sul Danubio

    Norme e Tributi

    L’ergastolo ostativo e il traino dei battelli sul Danubio

    L’ergastolo ostativo è equivalente al traino dei battelli controcorrente imposto nel 1778 dall’imperatore austriaco in seguito all’abolizione della pena di morte. Ecco perché

  • 23 maggio 2018
    Ipi investe in 21 casali in Toscana

    Casa

    Ipi investe in 21 casali in Toscana

    È la valorizzazione di 21 casali in Toscana, nella provincia di Arezzo, al centro dell’accordo raggiunto tra Ipi e B.F. Spa (società quotata alla Borsa Italiana che controlla la principale azienda agricola italiana: Bonifiche Ferraresi). Ipi ha, infatti, acquistato una partecipazione del 10% della

  • 03 aprile 2017
    Il principe Carlo e Camilla incontrano l'eccellenza laniera italiana

    Moda

    Il principe Carlo e Camilla incontrano l'eccellenza laniera italiana

    Sorrisi, domande e strette di mano ai produttori tessili italiani: Carlo d'Inghilterra e la moglie Camilla hanno mostrato grande interesse e apprezzamento per le creazioni in tessuto e in filato di lana che sono state esposte oggi in una location d'eccezione, la Sala Bianca di Palazzo Pitti a

  • 31 gennaio 2017
    Toscana: il vino di Carlo Magno si allea con l’università

    Impresa e Territori

    Toscana: il vino di Carlo Magno si allea con l’università

    Da un lato una famiglia arrivata in Toscana nel Trecento, la Venerosi Pesciolini, discendente da un conte franco paladino di Carlo Magno. Dall’altra la storica Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, un istituto universitario la cui origine risale al Settecentoquando il granduca Pietro Leopoldo di

  • 21 dicembre 2016
    Alleanza tra gli Uffizi e Stefano Ricci: la Sala Bianca primo passo per una Galleria della moda

    Moda

    Alleanza tra gli Uffizi e Stefano Ricci: la Sala Bianca primo passo per una Galleria della moda

    Oggi può suonare strano, ma le affinità elettive tra Germania e Italia esistono, eccome. L’elenco di tedeschi che hanno capitolato davanti alla bellezza e al fascino caotico (per i loro standard) del nostro Paese è lunghissimo. A cominciare da Goethe, appunto.