Ultime notizie

Pietro Germi

  • 17 gennaio 2020
    Federico Fellini, maestro di un cinema unico e irripetibile

    Cultura

    Federico Fellini, maestro di un cinema unico e irripetibile

    IIl 20 gennaio del 1920 nasceva a Rimini l'immortale autore di capolavori come «La dolce vita», «8 ½» e «Amarcord»

  • 17 dicembre 2019
    Treviso, l’arte di vivere (bene) in provincia

    24Plus

    24+ Treviso, l’arte di vivere (bene) in provincia

    La Marca trevigiana è la provincia che negli ultimi trent’anni più di ogni altra è migliorata nella classifica finale della Qualità della vita del Sole 24 Ore: è salita dalla posizione numero 43 del 1990 all’ottava di quest’anno, miglior piazzamento in assoluto. Siamo andati a vedere come è cambiata

  • 14 novembre 2019
    Grandi nomi e sorprese al Torino Film Festival 2019

    Cultura

    Grandi nomi e sorprese al Torino Film Festival 2019

    Svelato il programma della celebre kermesse piemontese, giunta alla 37esima edizione. La manifestazione si svolgerà dal 22 al 30 novembre

  • 21 novembre 2018
    Passione Corea: perché l’Italia è sempre più innamorata del fattore “K”

    Moda

    Passione Corea: perché l’Italia è sempre più innamorata del fattore “K”

    «Amore, amore, amore, amore mio!». La parola magica, ripetuta quattro volte in avvio di «Sinnò me moro» – cantata dalla sedicenne Alida Chelli nella colonna sonora del film di Pietro Germi «Un maledetto imbroglio» – fu scelta in un referendum aziendale per dare il nome alla società che sarebbe

  • 01 novembre 2018
    Addio a Carlo Giuffré, una vita per la commedia (da Eduardo a Benigni)

    Cultura

    Addio a Carlo Giuffré, una vita per la commedia (da Eduardo a Benigni)

    Se sei napoletano, speri di morire il più tardi possibile, ma speri di morire il 2 di novembre, sentitissima festa della commemorazione dei defunti, giorno dell’indimenticabile Livella di Totò. Se sei napoletano e attore, morire il 2 di novembre è un capolavoro. Ci è andato molto vicino Carlo

  • 31 ottobre 2018
    Ritratto di un uomo particolare

    Cultura

    Ritratto di un uomo particolare

    «Marcello amava la gente e la vita e a questo slancio attribuiva la sua fortuna di uomo e di attore. La sua voce magica, carica di umanità, sensibilità ed entusiasmo è importante in un momento così delicato del nostro Paese, un invito a mettere da parte l’astio», commenta Anna Maria Tatò, regista e

  • 24 febbraio 2018
    David speciale a Stefania Sandrelli: «Sarà come festeggiare le nozze d’oro col cinema»

    Notizie

    David speciale a Stefania Sandrelli: «Sarà come festeggiare le nozze d’oro col cinema»

    È stato assegnato all’attrice Stefania Sandrelli il David Speciale: lo riceverà nel corso della 62/a edizione dei Premi David di Donatello. L’annuncio è arrivato da Piera Detassis, direttore Artistico dell'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello. «Ricevo con questa onorificenza una

  • 05 settembre 2017
    Gastone Moschin, rude e dolce anti-eroe

    Cultura

    Gastone Moschin, rude e dolce anti-eroe

    Di Gastone Moschin, morto lunedì 4 settembre all’età di 88 anni, gli spettatori cinematografici non possono non ricordare la splendida caratterizzazione del “ragionier Bisigato” nel capolavoro di Pietro Germi Signore e signori, mentre quelli televisivi hanno ben in mente il suo Jean Valjean nello

  • 04 settembre 2017
    È morto Gastone Moschin, l’architetto di «Amici miei»

    Cultura

    È morto Gastone Moschin, l’architetto di «Amici miei»

    Dopo il Sassaroli, il Mascetti, il Necchi e il Perozzi, se ne va anche il Melandri. Gastone Moschin era Rambaldo l’architetto, l’«ultimo cavaliere» della saga cinematografica di Amici miei rimasto in vita, artefice di memorabili zingarate e testimone diretto - per quanto non sempre protagonista -