Ultime notizie

Philip Guston

  • 13 dicembre 2018
    Ad Art Basel Miami Beach i primi scricchiolii di una fiera

    Arteconomy

    Ad Art Basel Miami Beach i primi scricchiolii di una fiera

    Dal 4 al 9 dicembre il Miami Beach Convention Center ha ospitato la 17ª edizione di ArtBasel Miami Beach, spin-off nordamericano della fiera multinazionale ArtBasel. Se i 268 espositori sono nel numero più o meno gli stessi dell'anno scorso, dopo la ristrutturazione del Convention Center la

  • 28 novembre 2018
    L’Hauser & Wirth Institute vince la campagna degli archivi

    Arteconomy

    L’Hauser & Wirth Institute vince la campagna degli archivi

    La più innovativa galleria d'arte contemporanea prova a fare un salto concettuale e a fare quello che nelle università e nei musei si fa forse sempre meno: studiare il recente presente. La campagna di conquista degli archivi d’artista è senza quartiere tra le più importanti gallerie d’arte

  • 23 ottobre 2018
    Fiac 2018, buone le vendite e la qualità dell'arte

    Arteconomy

    Fiac 2018, buone le vendite e la qualità dell'arte

    Splende il sole sulla 45a edizione di Fiac, la fiera per l'arte moderna e contemporanea di Parigi (18-21 ottobre). I raggi che attraversano le vetrate della grandiosa location del Grand Palais illuminano una manifestazione che negli ultimi anni è riuscita a riaffermarsi come una delle più

  • 27 gennaio 2018
    Venezia, le Gallerie dell'Accademia  presentano le nuove acquisizioni. Parla la direttrice Paola Marini

    Arteconomy

    Venezia, le Gallerie dell'Accademia presentano le nuove acquisizioni. Parla la direttrice Paola Marini

    Sono passati due secoli dalla prima apertura pubblica delle collezioni del museo delle Gallerie dell'Accademia di Venezia il 13 agosto 1817. Per la ricorrenza il museo ha presentato oggi 26 gennaio per la prima volta al pubblico le nuove acquisizioni in occasione della celebrazione del loro

  • 12 dicembre 2017
    Art Basel Miami Beach 2017: buoni gli scambi con  qualità elevata e maggiori spazi

    Arteconomy

    Art Basel Miami Beach 2017: buoni gli scambi con qualità elevata e maggiori spazi

    Art Basel Miami Beach, giunta alla 16ª edizione, chiude l'affollato panorama internazionale delle fiere d'arte contemporanea del 2017. Nei cinque giorni di apertura dal 7 al 10 dicembre, la fiera ha offerto in vendita circa 3,5 miliardi di dollari di opere d'arte, attirando oltre 82.000 visitatori,

  • 04 dicembre 2017
    Biennale, con te facciamo i conti

    Cultura

    Biennale, con te facciamo i conti

    Tacco zero, vestito senza griffe, un bel viso stanco ma soddisfatto, Christine Macel domenica sera ballava a Ca’ Giustinian insieme a una folla di ragazzi: la Biennale da lei diretta si è chiusa con una festa aperta a tutti coloro che vi avevano partecipato anche solo come custodi, nello spirito

  • 01 dicembre 2017
    Gallerie in corsa per i lasciti d’artista

    Arteconomy

    Gallerie in corsa per i lasciti d’artista

    Continua la corsa ai lasciti d'artista da parte delle grandi gallerie. Solo questa settimana ne sono stati annunciati sette tra cui quelli di due italiani: Maria Lai, che è entrata nella scuderia di diMarianne Boesky di New York e sarà nel suo stand ad Art Basel Miami Beach con prezzi tra 30.000 e

  • 08 ottobre 2017
    Londra, l’arte contemporanea è salda da Sotheby’s e Phillips

    Arteconomy

    Londra, l’arte contemporanea è salda da Sotheby’s e Phillips

    L'asta serale d'arte contemporanea promossa da Sotheby's la sera del 5 ottobre, a cui è seguita il mattino seguente un più ampio catalogo, ha portato un venduto di 50,3 milioni di £, entro la stima (46,7-64,7 milioni di £) grazie all'aggiunta delle commissioni, con percentuali di venduto dell'88%

  • 01 ottobre 2017
    Cazzullo: i ragazzi e il cellulare, tra rischi e opportunità

    RadioProgramma

    Cazzullo: i ragazzi e il cellulare, tra rischi e opportunità

    Si è discusso molto negli ultimi tempi se sia opportuno o meno permettere agli studenti di utilizzare smartphone o tablet in classe...

  • 14 giugno 2017
    Art Basel apre con numerose vendite a sei cifre

    Arteconomy

    Art Basel apre con numerose vendite a sei cifre

    La fiera di punta del marchioArt Basel a Basilea, è la più importante al mondo tra le fiere d’arte contemporanea, un termometro per il mercato dell'arte per il resto dell'anno. E, come avviene ormai dal 1970, anche in questo mese di giugno (dal 12 al 18) la città svizzera accoglie i maratoneti

  • 08 giugno 2017
    Il lascito di Manzoni va ad Hauser & Wirth

    Arteconomy

    Il lascito di Manzoni va ad Hauser & Wirth

    Un nuovo colpo messo a segno dai galleristi svizzeri Hauser & Wirth: oggi annunciano che hanno siglato con la Fondazione Piero Manzoni di Milano l'esclusiva per rappresentare a livello mondiale l'artista italiano.

  • 18 maggio 2017
    Twombly e Bacon in vetta ai  450 milioni di $ dell’asta Christie’s New York

    Arteconomy

    Twombly e Bacon in vetta ai 450 milioni di $ dell’asta Christie’s New York

    L'articolato catalogo di ben 71 lotti di arte del dopoguerra e contemporanea ha trovato un'ottima accoglienza daChristie's New York la sera del 17 maggio.Solo tre lotti sono rimasti invenduti, portando a percentuali di realizzo record del 96% per numero e del 99% per valore, e a sfiorare la stima

  • 27 novembre 2016
    Pomodoro strano-sferico

    Cultura

    Pomodoro strano-sferico

    C’era anche Arnaldo Pomodoro nella folla dei visitatori che, nell’autunno del 1953, accorsero in Palazzo Reale a Milano per vedere la grande mostra di Picasso: esponendo solo qui (e non nella prima tappa, a Roma), in una Sala delle Cariatidi ancora devastata dagli spezzoni incendiari, il suo

  • 03 ottobre 2016
    Hauser & Wirth conquistano il lascito di Arshile Gorky, il 15° in portafoglio

    Arteconomy

    Hauser & Wirth conquistano il lascito di Arshile Gorky, il 15° in portafoglio

    Hauser + Wirth continua ad attrarre i lasciti d'artista, l'ultimo è quello di Arshile Gorky (1904-48) di cui avrà la rappresentanza esclusiva a livello mondiale. “Era uno dei giganti, ma un gigante silenzioso”, ha dichiarato Iwan Wirth, presidente di Hauser & Wirth. Con questa operazione: “vogliamo