Ultime notizie

peter sutherland

  • 31 dicembre 2015

    Commenti e Idee

    Quante sfide per l’Europa senza bussola

    Non un secolo ma solo tre anni fa, l’Europa esultava per il Nobel della pace, il premio alla sua identità di campione nel mondo dei valori fondamentali di

  • 01 agosto 2015
    Londra in preda all’isteria contro i migranti di Calais

    Mondo

    Londra in preda all’isteria contro i migranti di Calais

    LONDRA - Dover come Lampedusa ? Nemmeno su “Scherzi a parte” reggerebbe il confronto fra la tragedia del Canale di Sicilia e l’isteria collettiva di quello

  • 15 ottobre 2014
    Qualcosa si muove sul fronte dell’immigrazione

    Economia

    Qualcosa si muove sul fronte dell’immigrazione

    LONDRA – Nel 2000 le Nazioni Unite hanno istituito gli (OSM), un'iniziativa volta a favorire il raggiungimento di importanti obiettivi di sviluppo, tra cui la

  • 19 marzo 2014
    Migrazioni in movimento

    Economia

    Migrazioni in movimento

    LONDRA - Nel 2000 le Nazioni Unite fissarono gli Obbiettivi di sviluppo del millennio: lo scopo era stimolare progressi su traguardi importanti per lo

  • 27 gennaio 2013
    David Cameron’s Euro-Nemesis

    Economia

    David Cameron’s Euro-Nemesis

    LONDON – Unlike some in Britain’s Conservative Party, Prime Minister David Cameron has not previously given the impression of being obsessed with Europe. He

  • 27 gennaio 2013
    La nemesi dell’euro di David Cameron

    Economia

    La nemesi dell’euro di David Cameron

    LONDRA – A differenza di alcuni membri del partito conservatore britannico, il Primo Ministro David Cameron non aveva finora dato l’impressione di essere

  • 19 gennaio 2012
    «Serve una migliore governance dell'Eurozona»

    Notizie

    «Serve una migliore governance dell'Eurozona»

    CON GLI STUDENTI - Si commuove alla London School of Economics E dice che «la Germania è l'interlocutore chiave ma ci sarà coesione»

  • 14 novembre 2011
    Plauso dell'Europa e del mondo

    Notizie

    Plauso dell'Europa e del mondo

    La crisi debitoria passa in alcuni Paesi dal Governo tecnico. In Italia e in Grecia salgono in sella nuovi Esecutivi guidati da tecnocrati. Riusciranno a

  • 29 settembre 2011
    La rinuncia dell’America al libero scambio

    Economia

    La rinuncia dell’America al libero scambio

    NEW YORK – L’indifferenza e l’apatia di Washington, da parte del Congresso e del Presidente Barack Obama, verso i negoziati del Doha Round, così come l’allarme

  • 24 maggio 2011
    La tragica cecità negli scambi commerciali

    Economia

    La tragica cecità negli scambi commerciali

    LONDRA – Il Doha Round per la liberalizzazione degli scambi commerciali è sull’orlo del precipizio dopo dieci anni di trattative. Si tratta di una tragedia,

  • 04 maggio 2011
    Il test dell’Europa nel Nord Africa

    Economia

    Il test dell’Europa nel Nord Africa

    LONDRA – La reazione dell’Europa alle rivoluzioni epocali nel Nord Africa ha tentennato per diverso tempo tra l’euforia e la paura. L’istinto naturale di

  • 17 marzo 2011
    Il pappagallo morto

    Economia

    Il pappagallo morto

    NEW YORK – Il ciclo di negoziati sul commercio globale, denominato Doha Round, è il primo ad essersi svolto sotto l’alto patronato dell’Organizzazione mondiale

  • 02 febbraio 2011
    La Wto e il pantano dei commerci globali

    Commenti e Idee

    La Wto e il pantano dei commerci globali

    IL REPORT DI DAVOS - Il mancato sostegno politico all'accordo rischia di far saltare il sistema delle regole. Le responsabilità dell'Unione Europea

  • 25 gennaio 2011
    La globalizzazione avanza e non è un male

    Economia

    La globalizzazione avanza e non è un male

    LONDRA – In un recente simposio organizzato dal Financial Times sulle prospettive della globalizzazione per il 2011, l’editorialista Gideon Rachman ha

  • 11 giugno 2010
    Londra scende in campo per Bp

    Notizie

    Londra scende in campo per Bp

    Gli Usa preparano un'azione legale contro il pagamento del dividendo - SUL MERCATO - A New York il titolo ha chiuso in netto rialzo (+12,3%) per effetto delle voci su una possibile scalata da parte di PetroChina