Ultime notizie

peter hook

  • 07 aprile 2017
    La storia della disco music «balla» con Giorgio Moroder

    Cultura

    La storia della disco music «balla» con Giorgio Moroder

    Se la disco music anni Settanta avesse un nome e un cognome, in tutta probabilità corrisponderebbero con il nome e il cognome di un signore di 77 anni, nato in Val Gardena ma «adottato» da Monaco di Baviera, più di cento milioni di dischi venduti in giro per il mondo, un Grammy e tre premi Oscar

  • 11 agosto 2016
    Ferragosto tra elettronica e jazz con Prodigy e Paolo Fresu

    Notizie

    Ferragosto tra elettronica e jazz con Prodigy e Paolo Fresu

    A Ferragosto si balla, da un capo all'altro della Penisola. Oppure c'è dell'ottimo jazz, nel cuore del paradiso naturalistico della Sardegna. L'Italia si ferma nella settimana clou delle vacanze estive, ma non si ferma certo la musica dal vivo, con nomi di rilevanza internazionale dei generi più

  • 29 aprile 2016
    Ballottaggio Roma-Taranto con Skunk Anansie e Litfiba

    Cultura

    Ballottaggio Roma-Taranto con Skunk Anansie e Litfiba

    Domenica tutti in piazza: è il primo maggio. Ma come impone l'ormai rodato rituale dell'unità sindacale perduta, toccherà scegliersi la piazza: al tradizionale appuntamento di Roma organizzato da Cgil, Cisl e Uil si contrappone infatti quello alternativo di Taranto. E per il secondo anno

  • 02 dicembre 2015
    Os Mutantes, Peter Hook, Incognito: settimana live da intenditori

    Cultura

    Os Mutantes, Peter Hook, Incognito: settimana live da intenditori

    Le avanguardie della rivoluzione tropicalista, il bassista che con i suoi indimenticabili pattern rappresentò la spina dorsale del movimento new wave, la band che diffuse in tutto il mondo il fenomeno acid jazz. Os Mutantes, l'ex bassista di Joy Division e New Order Peter Hook e gli Incognito: la

  • 31 luglio 2015
    Agosto «anni Settanta» con George Clinton, Carl Palmer e Uriah Heep

    Cultura

    Agosto «anni Settanta» con George Clinton, Carl Palmer e Uriah Heep

    Alla batteria quel mostro di Carl Palmer, al basso Peter Hook con il suo groove trascinante, alla chitarra Mick Box e i suoi riff aggressivi, al microfono tutta la genialità del primo ministro del funk George Clinton e l'esuberanza della rockeuse Patti Smith. Una band del genere, sullo stesso