Ultime notizie

Penny Mordaunt

  • 02 aprile 2019
    Brexit, May chiede un nuovo rinvio per cercare l’intesa con il Labour

    Mondo

    Brexit, May chiede un nuovo rinvio per cercare l’intesa con il Labour

    Theresa May rietiene necessaria una nuova, breve estensione della Brexit per trovare il modo di far approvare in Parlamento l’intesa con la Ue. Lo ha detto la stessa premier al termine di una riunione-fiume del governo. L’obiettivo è di trovare un «accordo condiviso» con il Labour di Jeremy Corbyn

  • 12 dicembre 2018
    Brexit nel caos: i conservatori chiedono voto di sfiducia contro May

    Mondo

    Brexit nel caos: i conservatori chiedono voto di sfiducia contro May

    I parlamentari conservatori del Regno Unito hanno avviato le pratiche per il voto di sfiducia a Theresa May, gettando nel caos le trattative - già in salita - fra la premier e la Ue. Graham Brady, il presidente della 1922 Committee (l’organismo che regola le norme internedei Tory), ha ricevuto la

  • 14 novembre 2018
    Brexit, governo e parlamento divisi. L’ora della verità per  Theresa May

    Mondo

    Brexit, governo e parlamento divisi. L’ora della verità per Theresa May

    Dopo cinque ore di riunione Theresa May ha concluso la riunione del suo governo sui contenuti dell’accordo per Brexit. Anche se ha superato questo ostacolo - tutt’altro che scontato - la premier dovrà trovare in parlamento 320 voti per far passare l’accordo sull’addio del Regno Unito all’Unione

  • 13 febbraio 2018
    Dilaga lo scandalo Oxfam

    Mondo

    Dilaga lo scandalo Oxfam

    LONDRA - Oxfam si trova sempre più nell'occhio del ciclone. Lo scandalo che coinvolge l'ente di beneficenza britannico si è allargato da episodi di sfruttamento della prostituzione e abuso di persone vulnerabili dopo il terremoto a Haiti nel 2011 a tutto il modus operandi dell'organizzazione. Le

    Oxfam, lo scandalo sessuale travolge anche il chief executive Goldring

    Mondo

    Oxfam, lo scandalo sessuale travolge anche il chief executive Goldring

    Uno scandalo sessuale sta minando la credibilità e reputazione di una multinazionale della beneficenza conosciuta e finora rispettata in tutto il mondo: Oxfam, che riceve donazioni dal governo britannico e dall’Unione europea. Non solo quindi un episodio ma diversi casi e accuse che ora travolgono