Ultime notizie

p7m

  • 04 maggio 2020
    Cartella in formato Pdf: valida la notifica con posta certificata

    Controlli e liti

    Cartella in formato Pdf: valida la notifica con posta certificata

    Cambio di rotta della giurisprudenza di merito, che si allinea ai principi sanciti dai giudici di legittimità: la notifica della cartella di pagamento può avvenire sia allegando al messaggio Pec un documento informatico sia mediante una copia per immagini su supporto informatico di documento in originale cartaceo.

  • 28 gennaio 2020
    Nulla la cartella che non rispetta la par condicio nel concordato

    Controllo e liti

    Nulla la cartella che non rispetta la par condicio nel concordato

    È da annullare la cartella di pagamento emessa dall'agente della riscossione per l'intero debito erariale dopo che il tribunale ha omologato con decreto il concordato preventivo, anche se su questo decreto - annullato dalla Corte d'appello in seguito al reclamo dell'agenzia delle Entrate- pende il giudizio di Cassazione. È la conclusione alla quale arriva la Commissione tributaria provinciale di Milano (presidente Celletti, relatore Chiametti) con la decisione 3978/19/2019 depositata il 4 ottobre scorso . Un altro motivo di accoglimento del ricorso riguarda l'inesistenza giuridica della cartella perché trasmessa via Pec, con sottoscrizione Pades (estensione «Pdf») e non Cades (estensione «pdf.p7m», ossia senza poter fornire la prova dell'autenticità dell'atto e della provenienza (in termini: Ctr Sicilia 2660/8/2019, Ctp Treviso93/1/2018, Ctp Vicenza 615/2/2017 e Ctp Reggio Emilia 204/1/2017). Tuttavia, la Cassazione, con riferimento a questa fattispecie, ha affermato che in tema di notificazioni, l'irritualità della notifica di un atto tramite Pec non ne comporta la nullità se la consegna dello stesso ha comunque prodotto il risultato della sua conoscenza e determinato il raggiungimento dello scopo legale (ordinanza 6417/2019).