Ultime notizie

olivier rolin

  • 04 novembre 2019
    Jean-Paul Dubois vince il Goncourt

    Cultura

    Jean-Paul Dubois vince il Goncourt

    «Tous les hommes n'habitent pas le monde de la même façon » romanzo sulla sconfitta, sull’arte di sprecare la propria vita e su come i morti vivono in noi si è aggiudicato il più importante premio letterario francese. Non ce l’ha fatta best-seller belga di Amélie Nothomb «Soif». Sylvain Tesson vince il Renaudot con la «La Panthère des neiges»

  • 15 ottobre 2017
    È Laurent Mauvignier il vincitore del Bottari Lattes

    Cultura

    È Laurent Mauvignier il vincitore del Bottari Lattes

    È lo scrittore francese Laurent Mauvignier a vincere con lntorno al mondo (Feltrinelli, trad. di Yasmina Mélaouah, pagg. 320, 18, si veda la recensione di Giorgio Fontana sulla Domenica del 29 gennaio 2017) la sezione Il Germoglio del premio Bottari Lattes Grinzane. Lo hanno scelto 384 liceali

  • 06 ottobre 2017
    Considerazioni sull’albero

    Cultura

    Considerazioni sull’albero

    Non si parla da pari a pari con un albero: esso obbliga ad alzare la testa. Del resto senza quell´arroganza che caratterizza molte cose alte: incute rispetto, ma con una maestosità semplice, senza affettazione, e quasi leggera, senza dubbio a causa dell´aria che lo attraversa. Della maggior parte

  • 22 maggio 2016
    Il catasto dei venti

    Cultura

    Il catasto dei venti

    Vangengejm. Aleksej Feodos’evic Vangengejm, nato nel 1881 a Krapivno, villaggio ucraino, capo del servizio meteorologico della VIII Armata di fronte agli austriaci in Galizia, poi ispettore dell’istruzione popolare e negli anni Trenta capo del Servizio idrometeorologico unificato dell’Urss. Membro

  • 30 ottobre 2015
    Bussola a Est

    Cultura

    Bussola a Est

    Leggere Boussole mentre dilaga un folle e iconoclasta sentimento anti-occidentale è qualcosa che va ben oltre la semplice letteratura o l'erudizione storica, di cui pure il libro è stracolmo. Mathias Enard, probabilmente il più stimato e letterario tra gli scrittori francesi della sua generazione