Ultime notizie

new labour

  • 28 agosto 2017
    31 agosto 1997, quando con Lady Diana morì la «Cool Britannia»

    Commenti e Idee

    31 agosto 1997, quando con Lady Diana morì la «Cool Britannia»

    La storia viaggia per date spartiacque. Una di queste è il 31 agosto 1997, esattamente 20 anni fa, quando a Parigi, per sfuggire al gossip spinto che la braccava, in un incidente automobilistico perse la vita Diana Spencer, già moglie di Carlo d’Inghilterra. Niente equivoci: gli ultimi Windsor non

  • 03 marzo 2017
    Il ritorno in campo di Blair punta tutto sui «trasversali»

    Commenti e Idee

    Il ritorno in campo di Blair punta tutto sui «trasversali»

    Pressoché nessuno poteva immaginarsi un ritorno sulla scena di Tony Blair, a tanti anni di distanza da quando aveva abbandonato la ribalta, ma soprattutto dopo che non gli erano mai stati perdonati due clamorosi errori di fatto e valutazione, che avevano concorso a determinare gravi conseguenze sia

  • 31 gennaio 2017
    Quella spina  nel fianco del Labour in trincea

    Commenti e Idee

    Quella spina nel fianco del Labour in trincea

    Chi se la ricorda più la “Terza via” di Tony Blair? Eppure sembrava, sino a una decina d’anni fa, che fosse la stella del New Labour Party a fare da bussola alla sinistra europea sulla strada di un rinnovamento tanto della sua tradizionale cassetta degli attrezzi che delle sue visuali originarie,

  • 08 ottobre 2016
    Brexit manda in frantumi la «vecchia» politica

    Commenti e Idee

    Brexit manda in frantumi la «vecchia» politica

    In attesa di esplodere del tutto sui mercati, ribaltando un quadro economico aggrappato all’incertezza e segnato dalla fragilità della sterlina, le conseguenze della Brexit mandano in frantumi la politica britannica. Quella che noi continentali abbiamo tanto amato, essendo ricetta di un successo

  • 29 settembre 2016
    La lenta eutanasia dei laburisti britannici

    Commenti e Idee

    La lenta eutanasia dei laburisti britannici

    Da sabato il Regno Unito appartiene all’imbarazzante famiglia dei Paesi a partito unico. Al fianco di qualche dittatura africana, dunque, nonostante la storia della più celebrata democrazia parlamentare dell’era moderna sia ovviamente del tutto diversa dalle satrapie di Paesi emergenti. A spingerla

  • 24 settembre 2016
    Corbyn,  leader uscente laburista, confermato alla guida del partito
  • 12 luglio 2016
    Theresa May incoronata premier in anticipo: Brexit sarà un successo

    Mondo

    Theresa May incoronata premier in anticipo: Brexit sarà un successo

    «Mercoledì sera in quell’edificio alle mie spalle ci sarà un nuovo primo ministro». David Cameron indica il numero 10 di Downing Street dove Theresa May, 59 anni ministra degli Interni, s’accomoderà domani sera. Al termine di un’altra giornata epica nella vita politica del Regno di Elisabetta il

  • 10 luglio 2016
    Chi è Angela Eagle, la scacchista che vuole la guida del Labour

    Mondo

    Chi è Angela Eagle, la scacchista che vuole la guida del Labour

    «Winston, se tu fossi mio marito, ti metterei il veleno nel caffè», diceva la signora Astor, prima donna deputato in Gran Bretagna. «Nancy, se tu fossi mia moglie, lo berrei», rispondeva Churchill. Uno dei tanti aneddoti poco gentili con le donne che hanno reso leggendario il primo ministro guida

  • 30 giugno 2016
    Quella spina nel fianco di Sua Maestà

    Commenti e Idee

    Quella spina nel fianco di Sua Maestà

    Hanno provato nel settembre 2014 a staccarsi dal Regno Unito, andando vicini a farcela, i separatisti scozzesi. Ed è molto probabile che adesso avrebbero la meglio, qualora si tenesse un nuovo referendum indipendentista, a giudicare da tutti i sondaggi. Del resto, se oggi il motivo precipuo per un

  • 07 maggio 2016
    Cameron non stravince e il no a  Brexit  è più forte

    Commenti e Idee

    Cameron non stravince e il no a Brexit è più forte

    La sconfitta del candidato sindaco conservatore, l’euroscettico Zac Goldsmith, conferma che Brexit non abita a Londra. L’analisi del voto ci dirà che la tendenza isolazionista s’insinua, qua e là, nel Paese, ma la metropoli ha scelto Sadiq Khan – o quantomeno ha rigettato il candidato Tory – anche,

  • 07 maggio 2016
    Londra fa la storia e sceglie un sindaco musulmano
  • 23 novembre 2015
    Un fantasma chiamato destra

    Cultura

    Un fantasma chiamato destra

    C'è un motivo, se in Italia la così detta destra si è estinta. E Silvio Berlusconi non c'entra niente. Questo motivo è che la destra, come blocco culturale e sociale di derivazione risorgimentale e tardo ottocentesca, è morta dopo la rovina del fascismo, se non già nel fascismo come fenomeno

  • 28 settembre 2015
    La quinta internazionale

    Cultura

    La quinta internazionale

    In Inghilterra il diversamente laburista Jeremy Corbyn ha stravinto le elezioni per la leadership del partito con un programma di estrema sinistra che fa strame dell'esperienza di governo di Tony Blair e dell'eredità del New Labour. Negli Stati Uniti l'indipendente Bernie Sanders ottiene risultati

  • 15 settembre 2015
    Sempre più radicale la svolta Labour
  • 12 settembre 2015
    Brusca svolta a sinistra del Labour: Corbyn stravince e cancella i moniti di Blair

    Mondo

    Brusca svolta a sinistra del Labour: Corbyn stravince e cancella i moniti di Blair

    LONDRA - Brusca svolta a sinistra per il Labour britannico: il nuovo leader del partito è Jeremy Corbyn, esponente dell'ala più estremista. Il deputato 66enne, che in poche settimane è passato da fanalino di coda a superfavorito, è stato eletto al primo round di votazioni con il 59,5% dei voti.