Ultime notizie

nds

  • 29 novembre 2022
    E' obbligatoria l'OPA totalitaria del socio precedentemente esentato che  acquisti ulteriori azioni

    Società

    E' obbligatoria l'OPA totalitaria del socio precedentemente esentato che acquisti ulteriori azioni

    Il socio che detenga più del 25 % del capitale di una società in virtù di un'operazione di buyback da parte di quest'ultima, ma sia stato esentato dall'obbligo di OPA ai sensi dell'art. 49, comma 1, let. e) Reg. Consob n. 11971/1999 (c.d. Reg. Emittenti), non è esonerato dall'OPA in caso di successivi acquisti di azioni da parte sua. Lo ha stabilito la Consob con la recente Comunicazione n. 0491672 del 4 novembre 2022

  • 02 febbraio 2022
    La lista del CdA è legittima, il parere di COMI dopo il richiamo di attenzione  della Consob

    Società

    La lista del CdA è legittima, il parere di COMI dopo il richiamo di attenzione della Consob

    E' ammessa la presentazione da parte del consiglio di amministrazione di una lista per il suo rinnovo, ma occorre prestare attenzione ad alcuni profili dell'operazione, adottando alcuni accorgimenti. Lo ha stabilito il Comitato degli Operatori di Mercato e degli Investitori (da ora "COMI") in seno alla Consob nel proprio parere sul richiamo di attenzione n. 1/2022 emesso dalla stessa Autorità

  • 11 gennaio 2022
    È discriminatorio il vantaggio fiscale riconosciuto solo ai fondi  d'investimento chiusi e non a quelli aperti

    Comunitario e Internazionale

    È discriminatorio il vantaggio fiscale riconosciuto solo ai fondi d'investimento chiusi e non a quelli aperti

    "Affinché una normativa tributaria nazionale possa considerarsi compatibile con le disposizioni del Trattato relative alla libera circolazione dei capitali, è necessario che la differenza di trattamento che ne risulta riguardi situazioni che non siano oggettivamente paragonabili, o sia giustificata da un motivo imperativo d'interesse generale". Lo ha stabilito la Corte di Giustizia UE, Seconda Sezione, con la sentenza del 16.12.2021 nelle cause riunite C-478/19 e 479/19.

  • 02 dicembre 2021
    Il patto parasociale tra soci di una Spa configura un contratto a favore di  terzo solo a determinate condizioni

    Società

    Il patto parasociale tra soci di una Spa configura un contratto a favore di terzo solo a determinate condizioni

    "Affinché … si produca l'effetto di vincolare gli autori [del patto parasociale, nds] anche nei confronti del soggetto da nominare, occorre dunque che sia stato inserito nell'accordo contrattuale fra i soci un ulteriore contenuto negoziale specifico, costituito dalla inequivoca volontà di attribuzione diretta al terzo di un diritto soggettivo perfetto, relativo alla manifestazione di voto in suo favore nell'assemblea deputata alla nomina nella carica (accordo che resta pur sempre, ovviamente, privo di effetti per la società), diritto fondato sullo stesso patto tra i soci e da essi voluto come non revocabile". Lo ha affermato la Corte di Cassazione nella sentenza n. 36092 del 23 novembre 2021

  • 20 ottobre 2021
    La cancellazione della società di persone dal Registro delle Imprese determina  un fenomeno successorio senza alcuna automatica rinuncia ai crediti sociali

    Società

    La cancellazione della società di persone dal Registro delle Imprese determina un fenomeno successorio senza alcuna automatica rinuncia ai crediti sociali

    "Qualora all'estinzione della società, conseguente alla sua cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla società estinta, si determina un fenomeno di tipo successorio. La cancellazione della società dal registro delle imprese, inoltre, non genera una presunzione, neppure iuris tantum, di rinuncia della società ai propri crediti (non ancora giudizialmente accertati nell'an e nel quantum)". Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza 27894 del 13.10.2021