Ultime notizie

Melegatti

  • 07 dicembre 2018
    Melegatti centra l’obiettivo e ritorna sugli scaffali prima di Natale

    Impresa e Territori

    Melegatti centra l’obiettivo e ritorna sugli scaffali prima di Natale

    L’obiettivo di esserci per Natale è stato raggiunto: il pandoro e il panettone Melegatti tornano da oggi in commercio. Lo storico marchio dolciario veronese - nelle confezioni da 1 Kg di Pandoro e da 1 Kg di Panettone - è da oggi disponibile nei supermercati del Veneto e della Lombardia orientale e

  • 25 novembre 2018
    Italiani mangioni, ma meno spreconi

    RadioProgramma

    Italiani mangioni, ma meno spreconi

    La rassegna stampa di Alessio Maurizi e Carlo Gabardini, subito alla ricerca di buone notizie ...

  • 23 novembre 2018
    «Non solo pandoro nel futuro di Melegatti»

    Impresa e Territori

    «Non solo pandoro nel futuro di Melegatti»

    Si sono conosciuti sui banchi di scuola di Ragioneria, a Thiene. Oggi, a 33 anni, sono rispettivamente presidente (Giacomo Spezzapria) e amministratore delegato (Denis Moro) di Melegatti, acquistata per 13,5 milioni dopo una prima asta andata deserta. L’acquisizione è stata formalizzata solo pochi

  • 20 novembre 2018
    Melegatti riparte con 35 dipendenti. Al lavoro per il Natale

    Impresa e Territori

    Melegatti riparte con 35 dipendenti. Al lavoro per il Natale

    Sono rientrati in fabbrica in 35, assunti a tempo indeterminato dalla newco che si è aggiudica la storica Melegatti all’asta lo scorso ottobre. Lunedì sono terminate le operazioni di cessione dell’azienda da parte della curatela del Tribunale di Verona. Il noto pandoro veronese, con 124 anni di

  • 08 novembre 2018
    Storia del panettone, il lievitato dolce e tondo nato nel  1500

    Food

    Storia del panettone, il lievitato dolce e tondo nato nel 1500

    «Pani de latte e zuccaro»: tutto comincia da lì, dalla ricetta che Cristoforo Messisbugo fornisce nel 1564 nel suo Libro Novo. Eccolo l'antenato del panettone: lo scalco della corte ferrarese degli Este prescrive di usare farina, burro, zucchero, uova, latte e acqua di rose; il pane «lo lascerai