Ultime notizie

Maurizio Maggiani

  • 11 dicembre 2016
    Canto di caduca foglia

    Cultura

    Canto di caduca foglia

    È scivolata giù dal bordo dei fossi lievitando come pasta di pandolce che s’arriccia sbrombolando dalla madia, è montata su furbescamente senza dare nell’occhio, e quando m’ha preso alla gola ormai ero bello che fritto, c’ero dentro fin sopra i capelli, incamerato, imbozzolato, rapito nella nebbia;

  • 04 dicembre 2016
    L’incanto di gladioli e melette rosse

    Cultura

    L’incanto di gladioli e melette rosse

    Il nuovo libro di Maurizio Maggiani è una raccolta di favole, tanto accorate e delicate quanto pungenti ed epigrammatiche. La zecca e la rosa, sottotitolo Vivario di un naturalista domestico, si inserisce nel genere millenario dei bestiari, degli erbari e degli apologhi, da Esopo e Fedro a Leon

    La pura bellezza del melograno

    Cultura

    La pura bellezza del melograno

    Quest’anno il nostro melograno ci ha dato cinque frutti. Dico che ce li ha dati perché poteva anche tenerseli, ’sti melograni sono una palla al piede, fonte di deprimevoli questionamenti senza fine; che poi una fine ce l’hanno quando ormai saremo sotto Natale e bisognerà pur cacciarli via prima che

  • 06 novembre 2016
    San Martino stecchito

    Cultura

    San Martino stecchito

    Da qualche parte tra tramonto, crepuscolo e imbrunire occhieggia in tralice, corrusco e cinereo, il vespero, e nel vespero, da non credere, vedo migrare stormi d’uccelli neri in direzione sud, sud est. Che modello di uccelli non saprei, le folaghe e i germani se ne sono partiti da un po'; forse

  • 16 ottobre 2016
    Grassaporchin, che erba!

    Cultura

    Grassaporchin, che erba!

    Zizerbedo, gresporei, pelon,

  • 09 ottobre 2016
    Vecchietti armati

    Cultura

    Vecchietti armati

    Adesso qui di domenica si fa un gran sparare al fagiano e alle femmine di casa gli prende il patema e fanno un gran lamentare che bisognerebbe finirla una volta per tutte. Come si fa a dargli torto? Non si può, andare in giro a seminare morte, no. E poi i fagiani sono anche proprio belli a vedersi,

  • 16 settembre 2016
    L’Albana nel cartone

    Cultura

    L’Albana nel cartone

    E adesso non c’è più niente da dire e c’è solo da vendemmiare. È piovuto quando doveva piovere, ha siccitato quando era meglio, le opere che dovevamo fare le abbiamo fatte come bisognava, e stamattina quello del consorzio è venuto e l’uomo ha fatto come alla televisione e ha detto sì, che il pinot

  • 28 agosto 2016
    E poi piango  con la stella alpina

    Cultura

    E poi piango con la stella alpina

    Non sono propenso all’ascesa. Scettico sul fatto che lassù in cima sarei a un passo da Dio, e con la certezza che è pura illusione la bizzarra idea di toccare il cielo con un dito, sono serenamente giunto a disdegnare il cimento alpinistico; a parte che a questo punto della mia esperienza umana per

  • 21 agosto 2016
    Prima del vibrione

    Cultura

    Prima del vibrione

    Erano il bel gesto operaio del dì di festa, lo scialo del mezzogiorno proletario, non sapevano chiamarlo così ma era un aperitivo. A crocchi in piedi davanti a un banco di lamiera zincata al lato della piazza accanto alla fontana, l’acqua serviva corrente per lavarsi nel caso le mani e per tenerci

  • 14 agosto 2016
    Loasso, non spigola!

    Cultura

    Loasso, non spigola!

    Ringraziando Iddio anche quest’anno Giggi mi ha portato un loasso, non un granché, un chilo un chilo e due, ma sempre meglio che restare senza. Lui dice luasso e io dico loasso, ma sulla natura dell’oggetto ci intendiamo benissimo, è pur sempre il pesce che fu dato per estinto già nel secolo

  • 07 agosto 2016
    Fenicotteri rosa per poco

    Cultura

    Fenicotteri rosa per poco

    Eccoli là che sono arrivati i fenicotteri rosa, rosa fino a domani poi per un po’ fenicotteri rossi e quando se ne andranno dopo l’Assunta saranno tutti quanti dei fenicotteri testa di moro. I contadini di Romagna hanno pulito e preparato per bene le vigne e sono venuti al mare, riuniti per pievi e

  • 19 giugno 2016
    Giallo da far svenire

    Cultura

    Giallo da far svenire

    Ho appena portato la mia donna su alle ginestre. Ce l'ho portata calcolando bene i tempi, ho fatto i conti del nostromo, posizione del sole, tempo di percorrenza, angolo di incidenza, traguardo. Conti perfetti, ci siamo arrivati nell’attimo fuggente. Su al crinale della Zerbina, al viale delle

  • 12 giugno 2016
    Robinia gravida e cremosa

    Cultura

    Robinia gravida e cremosa

    La Sofia è una principessa dal cuore gentile amante delle cose belle e profumate, ragion per cui questo è il tempo che appena finita la scuola, quella che ancora non danno i voti ma per le principesse è pur sempre una dura scuola di aristocratica disciplina, prende la regina madre per la collottola

  • 05 giugno 2016
    Svergognato ladro di ciliegie!

    Cultura

    Svergognato ladro di ciliegie!

    Siamo nel pieno delle ciliegie, e con questo sia chiaro che la stagione delle ciliegie è la più crudele dell’anno gravida com’è di venti di guerra. Dunque abbiamo quattro ciliegi astutamente selezionati dalla ciliegiola asprigna di Caniparola al durone di Manduria in modo da godere del sapido