Ultime notizie

Matteo Marchesini

Trust project

  • 08 febbraio 2022
    La Poesia presa dal lato critico

    Cultura

    La Poesia presa dal lato critico

    Paolo Febbraro. Saggi e interventi documentano un esercizio di lettura e di giudizio concreti, in cui i classici della tradizione e gli autori delle ultime generazioni vengono trattati con lo stesso puntiglio

  • 24 marzo 2018
    Chi «lancia» libri uccide lettori

    Cultura

    Chi «lancia» libri uccide lettori

    Molto utile il libro A. O. Scott Elogio della critica (Il Saggiatore, pagg. 247, € 22): ne consiglio la lettura perché riassume con sintetica efficacia storia e senso comune su questa attività tanto naturale e necessaria quanto deplorata. Ma vediamo in quale contesto e in quale congiuntura cade un

  • 10 luglio 2017
    Cinguettii   in versi di  pietre dure

    Cultura

    Cinguettii in versi di pietre dure

    Molti poeti, anche grandi, se letti in traduzione restano più miti, più proiezioni e ombre che autori “reali”: un miscuglio di concetti, suggestioni storiche, immagini monche, ritmi e sfumature di senso sospettati anziché davvero percepiti. Figuriamoci poi quando della lingua di partenza non si sa

  • 17 marzo 2017
    Un «bosco»  all’avanguardia

    Cultura

    Un «bosco» all’avanguardia

    «Se in Marx non c’è Cecina, che interesse ha Marx?». Poche analisi critiche hanno saputo riassumere il cocciuto esclusivismo della poetica di Carlo Cassola come questa sua battuta. Marx: cioè il dramma della Storia. Cecina: cioè il paesaggio della Toscana materna dove sotto i grandi eventi la

  • 30 ottobre 2016
    Cos’è  il romanzo (e cosa non lo è)

    Cultura

    Cos’è il romanzo (e cosa non lo è)

    Gli imperi, si sa, si sfaldano proprio mentre sembrano raggiungere un’incontrastata egemonia: non avendo più confini, perdono l’identità. È quello che è successo al romanzo, che pretende di coincidere con la letteratura tout court. Ma se tutto è romanzo nulla lo è: la mancanza di attrito con

  • 30 ottobre 2016
    Cos’è  il romanzo (e cosa non lo è)

    Cultura

    Cos’è il romanzo (e cosa non lo è)

    Gli imperi, si sa, si sfaldano proprio mentre sembrano raggiungere un’incontrastata egemonia: non avendo più confini, perdono l’identità. È quello che è successo al romanzo, che pretende di coincidere con la letteratura tout court. Ma se tutto è romanzo nulla lo è: la mancanza di attrito con

  • 11 settembre 2016
    Il mondo? Colossale Agenzia Assicurazioni

    Cultura

    Il mondo? Colossale Agenzia Assicurazioni

    «Da un umanitarismo senza nervi viene la confusione. Le idee forti nascono con le unghie (…) Un rivoletto logora le macine pigre, ma le gore gonfie sbriciolano cumuli di farina». Queste parole del giovane Piero Jahier (1884-1966), morto mezzo secolo fa, riecheggiano l’aspro tono calvinista di uno

  • 31 luglio 2016
    L’ultima camicia dell’umanità

    Cultura

    L’ultima camicia dell’umanità

    «Nel concerto delle riflessioni su cosa ne è dell’uomo sospinto sul baratro del male estremo, nessuna è andata in profondità come quella di Etty Hillesum»: così Giancarlo Gaeta in Il privilegio di giudicare, un prezioso libretto che raccoglie i suoi saggi sulla ventinovenne olandese morta nel 1943

  • 22 maggio 2016
    Critico di metrica e storia

    Cultura

    Critico di metrica e storia

    I massimi critici del Novecento appartengono di solito a due categorie ben distinte. Da una parte ci sono i geni della sintesi come Lukács, che avanzando col passo ferrato dei filosofi della storia, raccolgono lo spirito di vaste epoche intorno a un’idea dominante, e privilegiano quello specchio

  • 17 dicembre 2015
    La parodia ci salverà

    Cultura

    La parodia ci salverà

    Poche cose sono illuminanti come una parodia ben fatta. Sentite per esempio questo finto Flaiano, rifatto dal console Paolo Vita-Finzi nella sua Antologia apocrifa, un libro del 1978 che Quodlibet ripubblica a cura di Matteo Marchesini: B. non è venuto al cocktail che avevo organizzato in suo

  • 24 agosto 2015
    La megalomania degli scrittori italiani

    Cultura

    La megalomania degli scrittori italiani

    Più o meno dal solito 1848, un altro spettro si aggira anche per l'Italia: lo spettro del Grande Romanzo. Ma a differenza del comunismo non è svanito: e anzi ha inghiottito il cadavere marxista trasformandolo in storytelling. L'associazione non va considerata frivola. Se non è un correlativo

  • 20 agosto 2015
    Sul Sole  24 ore: mercati in caduta libera e la riforma dei fallimenti

    Notizie

    Sul Sole 24 ore: mercati in caduta libera e la riforma dei fallimenti

    Mercati e borse: caduta liberaCome starà andando la Borsa cinese? È questa la prima domanda che ormai gli investitori europei si pongono ogni mattina al risveglio. Perché il listino di Shanghai sta procedendo da due mesi a questa parte ad altissima volatilità. Impattando inevitabilmente anche sui

    Jonathan Franzen: in anteprima assoluta sul mensile IL un capitolo del suo nuovo romanzo Purity

    Notizie

    Jonathan Franzen: in anteprima assoluta sul mensile IL un capitolo del suo nuovo romanzo Purity

    Eccezionale anteprima sul numero di agosto di IL, il mensile di Idee e Lifestyle del Sole 24 Ore in edicola da venerdì 21 agosto. In occasione dell'uscita del nuovo romanzo di Jonathan Franzen Purity, che rappresenta l'evento letterario dell'anno in uscita nelle librerie americane il primo

    Il Grande Romanzo Americano (e la caricatura nostrana)

    Cultura

    Il Grande Romanzo Americano (e la caricatura nostrana)

    C'è una fotografia del 2006, scattata a Capri durante il festival Le Conversazioni, che è tipo la Leopolda della letteratura angloamericana. A destra e a sinistra dei due ideatori della manifestazione, Antonio Monda e Davide Azzolini, ci sono cinque giovani scrittori, rappresentanti di una nuova

  • 17 agosto 2015
    «IL» anticipa Franzen

    Commenti e Idee

    «IL» anticipa Franzen

    In occasione dell’uscita del nuovo romanzo di Jonathan Franzen, Purity, che rappresenta l’evento letterario dell’anno e che sarà nelle librerie americane il 1° settembre e in quelle italiane a febbraio 2016, il mensile «IL- Il Sole 24 Ore» pubblica in anteprima un lungo estratto del libro.