Ultime notizie

mario praz

  • 18 febbraio 2019
    Borges: che orrore i miei colleghi!

    Cultura

    Borges: che orrore i miei colleghi!

    Ho incontrato molte persone da due miei vecchi amici che verso la fine del secolo scorso vivevano in un appartamento di fronte alla Fontana dei Fiumi in piazza Navona. È un lungo elenco che, rischiando di diventare un banale name dropping, mi costringe a limitarmi oggi a una persona sola, Jorge

  • 25 luglio 2018
    Nel mar dei Marmora  dell’antica Roma

    Cultura

    Nel mar dei Marmora dell’antica Roma

    Sono fra i fortunati che hanno il privilegio di possedere le tre edizioni di Marmora romana, molto simili tra loro ma non identiche, nelle quali si tratta delle pietre colorate usate dagli antichi romani per la decorazione. La prima edizione del libro risale al 1971 e fu curata personalmente da un

  • 19 luglio 2018
    L’innovatore conservatore

    Cultura

    L’innovatore conservatore

    La saggistica attuale è in metamorfosi. Uno dei sintomi più immediatamente evidenti è il passaggio dalla forma classica del saggio (misura breve condensata e divagante, stilisticamente suggestiva) alla forma e alla misura del libro, del trattato, o più precisamente della ricerca di tipo accademico.

  • 26 marzo 2018
    Il commissario Sciascia

    Cultura

    Il commissario Sciascia

    Il commissario Montalbano, disegnato dalla penna di Andrea Camilleri, è personaggio di buona cultura cinematografica e letterararia. Ha visto i film che è necessario vedere. E ha letto i libri che ogni buon lettore ha l’obbligo di leggere. Fra gli scrittori che più gli sono congeniali, ha una

  • 10 luglio 2016
    Il cielo di Renzo in una stanza

    Cultura

    Il cielo di Renzo in una stanza

    La ricorrenza del centenario della nascita dovrebbe essere l’occasione per riconsiderare la straordinaria figura di Renzo Mongiardino (1961-1998), non solo uno dei grandi architetti del Novecento, ma anche un testimone davvero unico di un gusto e di una sensibilità manifestati in quella

  • 15 maggio 2016
    Disperate lettere italiane

    Cultura

    Disperate lettere italiane

    In quale misura, positiva o negativa, c’è oggi continuità o discontinuità fra presente e passato nella nostra letteratura? Il fatto che la maggior parte dei nuovi scrittori in prosa o in versi sembri ignorare l’esistenza, alle proprie spalle, di una letteratura in lingua italiana è un fatto

  • 21 gennaio 2016
    Quel Gotico italiano che risorge

    Cultura

    Quel Gotico italiano che risorge

    “Per esempio laggiù nel bosco della Casa Bianca, dove que' due stipatori si ammazzarono, quando vuol mutare il tempo, non si vedono due lumi darsi dietro l'uno

  • 20 settembre 2015
    Moderno legnaiuolo

    Cultura

    Moderno legnaiuolo

    Da qualche anno vado pensando che sia esistito in Italia un narrare angioino, declinato secondo l'estro dei giochi e degli scherzi tanto cari a Giovanni Boccaccio e poi trasmigrato da Firenze in altre geografie, tra medioevo ed età moderna, per esempio nella stessa Napoli dove prese forma il

  • 28 settembre 2014
    I critici d'arte ritratti da Arbasino

    Cultura

    I critici d'arte ritratti da Arbasino

    Dal «malinconico» Federico Zeri al «giovanile» Giuliano Briganti passando per Longhi, «maestro di stile» - Altri medaglioni sono dedicati ad Anna Banti (la «Banteuse»), ai cicalecci di Cesare Brandi, al pio e contraddittorio Testori e al «prazzesco» Mario Praz

  • 24 agosto 2014
    Gli autoritratti scarseggiano

    Cultura

    Gli autoritratti scarseggiano

    In Italia le biografie non hanno mai riscosso molto successo: diari, memorie, epistolari e racconti autobiografici non sembrano accendere la fantasia