Ultime notizie

Marina Rinaldi

Trust project

  • 01 dicembre 2017
    La storia di Max Mara in mostra a   Seul

    Moda

    La storia di Max Mara in mostra a Seul

    Gigante silenzioso. Resta questa la definizione più suggestiva e forse il complimento più gradito dalla riservata famiglia fondatrice del gruppo Max Mara, i Maramotti. A descrivere così l’azienda fondata nel 1951 a Reggio Emilia da Achille Maramotti fu qualche anno fa il quotidiano americano Wwd,

  • 09 dicembre 2016
    Le capsule spingono vendite, know how e immagine

    Moda

    Le capsule spingono vendite, know how e immagine

    Partnership ma non solo. Quelle che negli ultimi dieci anni hanno visto legarsi top brand della moda ed etichette completamente diverse per background e posizionamento sono la punta dell'iceberg di un'imponente strategia di marketing. Che ha visto nell'ibridazione la chiave per raggiungere un

  • 29 aprile 2016
    I brand italiani della moda curvy crescono con export ed e-commerce

    Moda

    I brand italiani della moda curvy crescono con export ed e-commerce

    Reggio Emilia, 1980: Achille Maramotti, fondatore del Gruppo Max Mara, crea un marchio dedicato alle taglie oltre la 46 e lo chiama Marina Rinaldi, omaggiando la bisnonna sarta alla fine dell’Ottocento. Alba, 1985: il Gruppo Miroglio (allora Vestebene) lancia una linea di abbigliamento per donne

  • 02 luglio 2015
    Marina Rinaldi spinge sull'export: Stati Uniti, Russia e Regno Unito i mercati top

    Moda

    Marina Rinaldi spinge sull'export: Stati Uniti, Russia e Regno Unito i mercati top

    Tra i molti cambiamenti in atto nel mondo della moda, c'è quello che sta interessando il segmento delle taglie “morbide” (oltre la 46), che per anni sono state definite, in modo decisamente infelice, “forti”. Oggi si usano anche altri termini, come “curvy”, per un mercato raramente analizzato in

  • 24 aprile 2015
    Max Mara negli Usa cresce del 25%

    Moda

    Max Mara negli Usa cresce del 25%

    Sette anni di lavoro e un investimento di 422 milioni di dollari, a fronte dei 760 milioni raccolti in totale, tutti da privati tranne 57 stanziati da New York. Il nuovo Whitney Museum, che si è spostato nel Meatpacking District di Manhattan, ha quasi 5mila metri di superficie espositiva (il doppio