Ultime notizie

Marianna Agliottone

  • 04 maggio 2020
    Neanche mille gli iscritti al Psmsad, il fondo Inps per gli artisti

    Arteconomy

    Neanche mille gli iscritti al Psmsad, il fondo Inps per gli artisti

    Stanzia premi, contributi e provvidenze economiche, in parte alimentati dal Dds Siae, a sostegno di pittori, scultori, musicisti, scrittori e autori drammatici: 874 ad oggi gli iscritti

  • 22 marzo 2020
    Il collezionismo non si ferma, a Lecce apre Palazzo Luce

    Arteconomy

    Il collezionismo non si ferma, a Lecce apre Palazzo Luce

    In pieno centro storico, l’edificio trecentesco ospiterà sette suite con la collezione d'arte e design di Anna Maria Enselmi. Inaugurazione in estate

  • 23 luglio 2019
    Ovidio Jacorossi trasforma l’associazione in Museo

    Arteconomy

    Ovidio Jacorossi trasforma l’associazione in Museo

    Nata nel 2017 per iniziativa di Ovidio Jacorossi, Musia è stata una realtà associativa senza scopo di lucro, con l'obiettivo di promuovere l'arte contemporanea, associata ad una S.r.l. dedicata alla vendita di opere d'arte. Oggi il noto imprenditore e collezionista romano, amministratore Unico

  • 05 maggio 2019
    L’arte contemporanea seduce il diritto

    Arteconomy

    L’arte contemporanea seduce il diritto

    Nella sua quasi trentennale attività di consulenza, anche internazionale, Jenny.Avvocati di Milano ha acquisito una particolare esperienza nell'assistenza per la contrattualistica in favore di imprese operanti nei settori della moda e del design. E da 15 anni lo studio presta assistenza a tutti gli

  • 07 febbraio 2019
    «Qui, dove ci incontriamo», condividendo spazi, costi e guadagni

    Arteconomy

    «Qui, dove ci incontriamo», condividendo spazi, costi e guadagni

    È prima di tutto un fatto di approccio, di scambio, condivisione: il modo più diretto per dimostrare che c'è fiducia reciproca e rispetto del lavoro altrui. Norma Mangione, Federica Schiavo con la sua socia Chiara Zoppelli, e Tiziana Di Caro (gallerie nate più o meno nello stesso periodo, tra il

  • 09 marzo 2018
    La CollezioneTaurisano diventa un trust

    Arteconomy

    La CollezioneTaurisano diventa un trust

    Il collezionista Francesco Taurisano ha anticipato a ArtEconomy24 che, entro il prossimo settembre, la CollezioneTaurisano si costituirà in un trust. «I beneficiari saranno le mie nipoti e i miei futuri figli» ha raccontato il trentaquattrenne collezionista partenopeo. «Lo scopo fondamentale è la

  • 14 dicembre 2017
    L’Associazione Shimamoto ha una casa grazie alla Fondazione Morra

    Arteconomy

    L’Associazione Shimamoto ha una casa grazie alla Fondazione Morra

    A quattro anni dalla morte, la Fondazione Morra celebra Shozo Shimamoto (Osaka, 1928 – 2013), dando sede, nel settecentesco Palazzo Spinelli Tarsia a Napoli, all'Associazione Shozo Shimamoto che si configura sia come spazio permanente di esposizione sia come sede dell'Archivio dell'opera

  • 09 ottobre 2017
    Una casa museo di opere multiple

    Arteconomy

    Una casa museo di opere multiple

    Vittorio Peruzzi, 65enne, milanese di nascita, ha iniziato a collezionare nel 1980 comprando, presso la Galleria La Torre, un’opera multipla di Lucio Fontana. Oggi la sua raccolta comprende più di 200 opere tra litografie, serigrafie, acqueforti, incisioni, grafica, multipli e stampe originali di

    Rossi (2RC): «grafiche d’arte,  come evitare  un incauto  acquisto»

    Arteconomy

    Rossi (2RC): «grafiche d’arte, come evitare un incauto acquisto»

    La stamperia d’arte 2RC di Roma ha una storia lunga quasi 60 anni. L’esordio avvenne con Lucio Fontana che, nei primi anni ’60, realizzò una cartella di sei incisioni. Il fondatore Valter Rossi spiega i temi gestionali della grafica d’arte dal punto di vista della sua diffusione.

  • 28 luglio 2017
    Musia, a metà tra spazio d’arte contemporanea e galleria. Parola di Ovidio Jacorossi

    Arteconomy

    Musia, a metà tra spazio d’arte contemporanea e galleria. Parola di Ovidio Jacorossi

    Un area di 1.000 metri quadrati la cui ristrutturazione è costata 1 milione e mezzo di euro e contenente due realtà, una associativa senza scopo di lucro, e l'altra, invece, prettamente impostata sulla vendita. Musia, nuovo spazio per l'arte contemporanea, sarà operativo dal prossimo ottobre, a

  • 07 luglio 2017
    Nuovo polo museale Castello di Rivoli  e collezione Cerruti

    Arteconomy

    Nuovo polo museale Castello di Rivoli e collezione Cerruti

    L'importante accordo, siglato da Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea e Fondazione Francesco Federico Cerruti per l'Arte, conferisce al museo la gestione di una collezione, sconosciuta ai più, di quasi 300 opere scultoree e pittoriche che spaziano dal Medioevo al contemporaneo, aprendo

  • 10 febbraio 2017
    Concretisti partenopei ad alto tasso di rivalutazione

    Arteconomy

    Concretisti partenopei ad alto tasso di rivalutazione

    Con la recente mostra «Dal Gruppo Sud al Mac - Arte a Napoli nel dopoguerra», la galleria Al Blu di Prussia ha voluto ridare voce ai concretisti napoletani appartenenti al Mac, il Movimento per l'Arte Concreta che operò sul territorio italiano tra 1948 e il 1958 come corrente di orientamento

  • 05 dicembre 2016
    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Arteconomy

    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Da almeno 16 anni, Cardelli & Fontana di La Spezia è l'unica galleria in Italia a trattare in modo sistematico, con mostre e cataloghi, gli artisti del Movimento Arte Concreta. «Oggi abbiamo in portfolio Atanasio Soldati, Augusto Garau, Carla Badiali, Mario Radice, Mauro Reggiani, Manlio Rho,

    Cardelli:  «Raddoppiate  le  quotazioni  del Mac   sul mercato»

    Arteconomy

    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Da almeno 16 anni, Cardelli & Fontana di La Spezia è l’unica galleria in Italia a trattare in modo sistematico, con mostre e cataloghi, gli artisti del Movimento Arte Concreta. «Oggi abbiamo in portfolio Atanasio Soldati, Augusto Garau, Carla Badiali, Mario Radice, Mauro Reggiani, Manlio Rho,