Ultime notizie

Luciano Berni Canani

  • 05 dicembre 2016
    Arte Concreta per raffinati

    Arteconomy

    Arte Concreta per raffinati

    Tre anni fa Gian Enzo Sperone mette gli occhi sul Mac – Movimento Arte Concreta – e inizia a comprare prima Gianni Monnet e poi Ettore Sottsass jr. Oggi i prezzi del Mac sono saliti del 30% e il merito è l'internalizzazione degli scambi generati dalle sue mostre a Lugano, Londra e nel 2015 alla

    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Arteconomy

    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Da almeno 16 anni, Cardelli & Fontana di La Spezia è l'unica galleria in Italia a trattare in modo sistematico, con mostre e cataloghi, gli artisti del Movimento Arte Concreta. «Oggi abbiamo in portfolio Atanasio Soldati, Augusto Garau, Carla Badiali, Mario Radice, Mauro Reggiani, Manlio Rho,

    L'archeologo del Mac inascoltato dai musei

    Arteconomy

    L'archeologo del Mac inascoltato dai musei

    Luciano Berni Canani, figlio di un diplomatico che collezionava avori e piccole porcellane, si definisce l'archeologo del Mac, movimento rimasto sepolto e dimenticato fino alla metà degli anni 80 del secolo scorso. L'economista e manager romano, classe 1941, iniziò a collezionarlo in modo

    Cardelli:  «Raddoppiate  le  quotazioni  del Mac   sul mercato»

    Arteconomy

    Cardelli: «Raddoppiate le quotazioni del Mac sul mercato»

    Da almeno 16 anni, Cardelli & Fontana di La Spezia è l’unica galleria in Italia a trattare in modo sistematico, con mostre e cataloghi, gli artisti del Movimento Arte Concreta. «Oggi abbiamo in portfolio Atanasio Soldati, Augusto Garau, Carla Badiali, Mario Radice, Mauro Reggiani, Manlio Rho,

    L’archeologo del Mac inascoltato dai musei

    Arteconomy

    L’archeologo del Mac inascoltato dai musei

    Luciano Berni Canani, figlio di un diplomatico che collezionava avori e piccole porcellane, si definisce l’archeologo del Mac, movimento rimasto sepolto e dimenticato fino alla metà degli anni 80 del secolo scorso. L’economista e manager romano, classe 1941, iniziò a collezionarlo in modo

  • 05 dicembre 2016
    Arte Concreta per raffinati

    Arteconomy

    Arte Concreta per raffinati

    Tre anni fa Gian Enzo Sperone mette gli occhi sul Mac – Movimento Arte Concreta – e inizia a comprare prima Gianni Monnet e poi Ettore Sottsass jr. Oggi i prezzi del Mac sono saliti del 30% e il merito è l’internalizzazione degli scambi generati dalle sue mostre a Lugano, Londra e nel 2015 alla