Ultime notizie

kouachi

  • 27 giugno 2015
    Voleva far saltare la centrale del gas
  • 29 aprile 2015
    Charlie Hebdo, ora Luz dichiara: «Basta, non disegnerò più Maometto»

    Mondo

    Charlie Hebdo, ora Luz dichiara: «Basta, non disegnerò più Maometto»

    Renald Luzier, in arte Luz, il vignettista di Charlie Hebdo che dopo gli attentati di inizio gennaio disegnò la celebre copertina con la caricatura di Maometto e il titolo «Tout est pardonné», non disegnerà più il Profeta: è quanto si legge sul sito del settimanale francese L'Express, che riprende

  • 24 marzo 2015
    Le cose cambiano (di Raphaël Glucksmann)

    Cultura

    Le cose cambiano (di Raphaël Glucksmann)

    Pensavamo di essere nati con la camicia e di poter vivere senza scossoni. Ma la sbornia è finita e ora la nostra generazione deve battersi per fermare i reazionari che minacciano la libertà. Venuti al mondo una sera di novembre del 1989, quando furono celebrate la morte delle ideologie e la

  • 24 febbraio 2015
    Il ritorno di Charlie Hebdo è un cagnetto che rincorre la normalità

    Mondo

    Il ritorno di Charlie Hebdo è un cagnetto che rincorre la normalità

    Charlie Hebdo torna in edicola e vorrebbe tornare alla normalità, a guardare la copertina anticipata da Libération, il giornale di sinistra che ha fatto da tutore ed ospite in questo mese senza fissa redazione come negli anni passati quando il giornale parigino guidato dal defunto Charb, uno degli

    Spy story in Israele: Netanyahu «smentito» dai suoi 007 sul nucleare in  Iran

    Mondo

    Spy story in Israele: Netanyahu «smentito» dai suoi 007 sul nucleare in Iran

    Utile premessa: in Israele si vota il 17 marzo, il Likud, partito di destra dell’attuale premier Bibi Netanyahu, che cerca una riconferma, è leggermente avanti nei sondaggi in queste elezioni anticipate. Netanyahu ha giocato un ruolo da protagonista sulla scena internazionale nell’ultima parte del