Ultime notizie

Korn

  • 26 maggio 2016
    UniCredit, almeno un mese per il successore di Ghizzoni

    Finanza e Mercati

    UniCredit, almeno un mese per il successore di Ghizzoni

    Si mette in moto la macchina per la successione di Federico Ghizzoni. La strada non sarà breve: a una Sifi, una banca sistemica, la Bce non pare disposta a fare sconti quanto a imparzialità e trasparenza della procedura, dunque difficilmente si approderà al nome del nuovo ceo prima di 30-40 giorni.

  • 25 maggio 2016
    UniCredit: Ghizzoni lascia, si stringe sulla successione

    Finanza e Mercati

    UniCredit: Ghizzoni lascia, si stringe sulla successione

    Federico Ghizzoni è pronto al passo indietro. Come previsto, ieri il manager - che aveva maturato la decisione da tempo - ha dato la disponbilità a lasciare l’incarico di ceo di UniCredit: le dimissioni vere e proprie, com’è ovvio, arriveranno all’ingresso del successore, e fino ad allora Ghizzoni

  • 24 maggio 2016
    UniCredit: Ghizzoni lascia, si stringe sulla successione. I possibili sostituti

    Finanza e Mercati

    UniCredit: Ghizzoni lascia, si stringe sulla successione. I possibili sostituti

    Federico Ghizzoni è pronto al passo indietro. Come previsto, ieri il manager - che aveva maturato la decisione da tempo - ha dato la disponbilità a lasciare l'incarico di ceo di UniCredit: le dimissioni vere e proprie, com'è ovvio, arriveranno all'ingresso del successore, e fino ad allora Ghizzoni

    UniCredit, il giorno più lungo per  Federico Ghizzoni

    Finanza e Mercati

    UniCredit, il giorno più lungo per Federico Ghizzoni

    Dopo una lunga giornata e una riunione del consiglio di amministrazione, è arrivato il passo indietro del ceo, Federico Ghizzoni. La decisione di Ghizzoni dà il via all’avvicendamento ai vertici in Unicredit. Ghizzoni manterrà le deleghe fino alla nomina di un nuovo ceo.

  • 21 maggio 2016
    UniCredit, cda per il dopo-Ghizzoni

    Finanza e Mercati

    UniCredit, cda per il dopo-Ghizzoni

    Le stime degli analisti sulle possibili cessioni da parte di UniCredit, con annesso allontanamento (o alleggerimento) dell’eventuale aumento di capitale, ieri hanno regalato alla banca un giorno di gloria a Piazza affari: dopo mesi il titolo è tornato a indossare la maglia rosa del listino