Ultime notizie

kennedy school

  • 05 febbraio 2018
    Riforma fiscale: una risposta a Robert J. Barro

    Commenti e Idee

    Riforma fiscale: una risposta a Robert J. Barro

    La Camera e il Senato Usa hanno entrambi dato il via libera ai pacchetti fiscali che consentirebbero di tagliare l’imposta sul reddito d’impresa da 35% a 20%, di dedurre attrezzature e strutture aziendali più rapidamente e compiere numerosi altri cambiamenti nella tassazione sia per le persone

  • 08 dicembre 2017
    È ora di riparare i guasti dell’egoismo razionale

    Commenti e Idee

    È ora di riparare i guasti dell’egoismo razionale

    Si dice che l’economia abbia fondato la fortuna dei suoi teoremi sull’ipotesi di comportamento razionale (massimizzante) e auto-interessato (egoista). Inizialmente, con Adam Smith, l’ipotesi non aveva pretese descrittive, ma era destinata a mostrare come nel mercato potessero realizzarsi scambi

  • 09 ottobre 2017
    Trump non è un contrattempo della storia

    Commenti e Idee

    Trump non è un contrattempo della storia

    Nello sforzo di attribuire un senso alla presidenza Trump, continua a spuntare nella mia testa una citazione del Macbeth di Shakespeare: «Una favola/ raccontata da un idiota, piena di rumore e di furore/ che non ha senso alcuno». Potrebbe forse servire un giorno come epitaffio adatto per il periodo

  • 09 settembre 2017
    Chi a  scuola è bravo in matematica guadagnerà il 10% in più

    Norme e Tributi

    Chi a scuola è bravo in matematica guadagnerà il 10% in più

    Negli Stati Uniti un recente studio del National Bureau of Economic Research ha fatto discutere: Joshua Goodman, dell’Harvard Kennedy School Policy, ha censito gli studenti afroamericani che negli anni Ottanta avevano frequentato corsi aggiuntivi di matematica alle superiori. Come se la sono poi

  • 26 maggio 2017
    Il discorso di Zuckerberg ad Harvard: le priorità «della nostra» generazione

    Tecnologie

    Il discorso di Zuckerberg ad Harvard: le priorità «della nostra» generazione

    Tredici anni fa, Zuckerberg lasciò l'università di Harvard dopo aver fondato, in quelle stanze, Facemash (da un’evoluzione di quella idea pochi mesi dopo naque Facebook). Oggi è tornato, ha ricevuto quella laurea mai conseguita, e ha pronunciato il discorso che pubblichiamo tradotto in italiano.