Ultime notizie

jean genet

  • 27 maggio 2015
    La bellezza di farsi guidare nelle città

    Commenti e Idee

    La bellezza di farsi guidare nelle città

    «A h! nessun diletto può̀ star a fronte di quello che si prova entrando in un paese sconosciuto, coll’immaginazione preparata a veder cose nuove e mirabili, con mille ricordi di fantastiche letture nel capo, senza pensieri, senza cure! Inoltrarsi in quel paese, spaziar collo sguardo, avidamente, da

  • 09 dicembre 2013
    Fassbinder e l'estetica masochista di Simona Almerini

    strenne-natalizie-2013

    Fassbinder e l'estetica masochista di Simona Almerini

    Di Rainer Werner Fassbinder, controverso cineasta tedesco scomparso a soli 37 anni si parla sempre troppo poco, eppure la sua enorme produzione lascia spazio a

  • 08 agosto 2011
    La tragedia delle Troiane nel racconto del dionisiaco Lindsay Kemp

    Cultura

    La tragedia delle Troiane nel racconto del dionisiaco Lindsay Kemp

    Non chiamatelo maestro, il suo talento è innato, vive come un dono la sua arte, accarezza sfarfallando la scena, è ormai un mito dal nome: Lindsay Kemp. Ha

  • 18 maggio 2011
    Preludio von Trier

    Servizio

    Preludio von Trier

    La fine del mondo secondo il regista danese. "Mi sono divertito molto nel girare Melancholia", dice sulla Croisette

  • 04 marzo 2011
    Jeanne Moreau-Etienne Daho: coppia perfetta per Genet in musica. Il cd arriva in Italia

    Cultura

    Jeanne Moreau-Etienne Daho: coppia perfetta per Genet in musica. Il cd arriva in Italia

    È il 1939. Nella Francia squassata dalla guerra e alla vigilia della vergognosa epoca collaborazionista, un giovane viene condannato per aver assassinato il

  • 04 luglio 2010
    Giocare con i paradossi

    Cultura

    Giocare con i paradossi

    Dallo scrittore Ben Jelloun una provocazione alle nostre sicurezze. Amore, nostalgia, seduzione, luoghi comuni e certezze messi alla prova

  • 09 aprile 2009
    Il gatto Alberto

    Arteconomy

    Il gatto Alberto

    di Laura Torretta «Scolpisco per gli occhi, unicamente per gli occhi; se riuscissi a copiarne uno, avrei realizzato la testa intera»: così, negli anni sessanta, dichiarava Alberto Giacometti in un'intervista-confessione per il mensile francese «Arts». L'incontro con la scultura avviene nel 1914,

  • 01 gennaio 1900
    Céline, l'eterno guastatore vinto dalle virgole

    Cultura

    Céline, l'eterno guastatore vinto dalle virgole

    Marie Canavaggia lo aggiornava durante l'esilio. E aveva il compito di controllare la precisione dei suoi manoscritti - L'autore francese è continua fonte di polemiche, spesso sterili Le lettere alla sua segretaria ne svelano le ossessioni sulla pagina