Ultime notizie

Jay Powell

  • 31 luglio 2019
    La Fed taglia i tassi di un quarto di punto al 2-2,25%: prima volta dal 2008. Trump «deluso» da Powell

    Mondo

    La Fed taglia i tassi di un quarto di punto al 2-2,25%: prima volta dal 2008. Trump «deluso» da Powell

    La Banca centrale Usa ha tagliato i tassi di interesse di un quarto di punto, portandoli al 2-2,25%, dal 2,25-2,50% deciso a dicembre con l’ultimo rialzo della precedente fase di “normalizzazione” della politica monetaria. È la prima volta dal 2008. Ma a Trump non basta

  • 26 giugno 2019
    Trump attacca ancora Powell: ci vorrebbe Draghi al suo posto

    Mondo

    Trump attacca ancora Powell: ci vorrebbe Draghi al suo posto

    In una intervista a Fox News il presidente americano è ritornato sulle politiche monetarie della Fed e sul mancato taglio dei tassi. Minacciando addirittura di licenziare il governatore centrale (anche se non è nei suoi poteri...)

  • 25 giugno 2019
    Fed, Powell: «I tagli dei tassi arriveranno»

    Mondo

    Fed, Powell: «I tagli dei tassi arriveranno»

    NEW YORK – La sua poltrona scotta. Ma la barra della Fed resta dritta. I tagli arriveranno. Perché da maggio «sono riemerse correnti contrarie» dalle dispute commerciali e dal rallentamento della crescita mondiale. Ma «la Fed è indipendente». Non guarda al breve termine e ai sondaggi. Piuttosto:

  • 24 giugno 2019
    Trump attacca ancora la Fed: «Non sa quello che sta facendo»

    Mondo

    Trump attacca ancora la Fed: «Non sa quello che sta facendo»

    Il presidente paragona la banca centrale a “un bambino testardo che resta fermo sulle sue posizioni e non taglia i tassi”. Il precedente pericoloso di Nixon

  • 22 marzo 2019
    Le parole a singhiozzo della Banca Centrale Usa

    Mondo

    Le parole a singhiozzo della Banca Centrale Usa

    In un contesto macroeconomico di crescente incertezza, l’unico contributo che una banca centrale può fare è aumentare le certezze, influenzando le aspettative, e lo strumento è uno solo: le parole. La Fed purtroppo parla a singhiozzo, omettendo informazioni rilevanti, oppure offrendone di inutili.