Ultime notizie

james clapper

  • 06 marzo 2017
    Il boomerang delle accuse di Trump a Obama

    RadioProgramma

    Il boomerang delle accuse di Trump a Obama

    Anche l'Fbi e il suo direttore James Comey sono intervenuti nel polverone scatenato sabato dal presidente Donald Trump...

    Il direttore dell’Fbi smentisce Trump: nessuna intercettazione contro di lui

    Mondo

    Il direttore dell’Fbi smentisce Trump: nessuna intercettazione contro di lui

    New York - Il direttore dell'Fbi, James Comey, non ha detto che Donald Trump, il Presidente degli Stati Uniti, e' un bugiardo. Ma poco - anzi praticamente nulla - ci e' mancato: Comey, un repubblicano finora noto per aver seguito la pista dello scandalo delle e-mail di Hillary Clinton, ha chiesto

  • 05 marzo 2017
    Trump più morbido su Obama: «Indagine Congresso e non torno sul caso»

    Mondo

    Trump più morbido su Obama: «Indagine Congresso e non torno sul caso»

    New York - La montagna ha prodotto il proverbiale topolino. Dopo aver accusato l'ex presidente Barack Obama di un nuovo, esplosivo, scandalo Watergate, Donald Trump ha fatto emettere al suo portavoce questa mattina un terso comunicato. Per chiedere al Congresso che faccia luce su questi sospetti

  • 22 gennaio 2017
    Trump nella trappola del Medio Oriente

    Mondo

    Trump nella trappola del Medio Oriente

    La trappola del Medio Oriente, dove da un secolo si decidono le sorti di intere nazioni e di qualche impero, è pronta a scattare anche per Trump. Se ci sarà una “luna di miele” tra Putin e il nuovo presidente forse lo capiremo già con l'invito dei russi agli Stati Uniti per partecipare ai negoziati

  • 10 gennaio 2017
    Il Cremlino: «Basta caccia alle streghe, siamo stanchi»

    Mondo

    Il Cremlino: «Basta caccia alle streghe, siamo stanchi»

    Al Cremlino sono «seriamente stanchi» di essere accusati di ingerenza nelle elezioni americane del novembre scorso. Accuse che fanno pensare a una «caccia alle streghe»: riprendendo le stesse parole usate venerdì scorso da Donald Trump è stato Dmitrij Peskov, portavoce di Vladimir Putin, a

    Mosca: «Basta caccia alle streghe»

    Mondo

    Mosca: «Basta caccia alle streghe»

    Al Cremlino sono «seriamente stanchi» di essere accusati di ingerenza nelle elezioni americane del novembre scorso. Accuse che fanno pensare a una «caccia alle streghe»: riprendendo le stesse parole usate venerdì scorso da Donald Trump ieri è stato Dmitrij Peskov, portavoce di Vladimir Putin, a

  • 05 gennaio 2017
    Capi dell’intelligence Usa contro Trump. E lui sceglie il nuovo numero uno, Dan Coats

    Mondo

    Capi dell’intelligence Usa contro Trump. E lui sceglie il nuovo numero uno, Dan Coats

    NEW YORK - Il senatore dell’Indiana in pensione Dan Coats è indicato come la scelta del presidente eletto Donald Trump a capo dell'intelligence nazionale. L'annuncio potrebbe arrivare già oggi stando a fonti della transizione citate dal Washington Post. La nuova scelta di Trump arriva proprio nel

  • 16 dicembre 2016
    Fbi d’accordo con Cia: ingerenze russe nell’elezione di Trump

    Mondo

    Fbi d’accordo con Cia: ingerenze russe nell’elezione di Trump

    Alla fine anche il direttore dell'Fbi, che negli Usa ha anche funzioni di controspionaggio, James Comey, ed il direttore della National Intelligence (che coordina le 17 agenzia di 007 Usa,) James Clapper, hanno detto di condividere la posizione della Cia sul fatto che la Russia ha interferito e

    Fbi d'accordo con Cia: ingerenze russe nell'elezione di Trump

    Mondo

    Fbi d'accordo con Cia: ingerenze russe nell'elezione di Trump

    Alla fine anche il direttore dell'Fbi, che negli Usa ha anche funzioni di controspionaggio, James Comey, ed il direttore della National Intelligence (che coordina le 17 agenzia di 007 Usa,) James Clapper, hanno detto di condividere la posizione della Cia sul fatto che la Russia ha interferito e

  • 18 novembre 2016
    Trump, da Mitt Romney e Nikki Haley girandola di nomi per gli Esteri

    Mondo

    Trump, da Mitt Romney e Nikki Haley girandola di nomi per gli Esteri

    NEW YORK - La prima legittimazione internazionale è arrivata a Donald Trump da Shinzo Abe. Volato alla Trump Tower nel cuore di Manhattan per incontrare il futuro presidente americano, Abe ha lasciato il meeting esprimendo soddisfazione e offrendo il suo sigillo di approvazione: «Come risultato